“Il tuo conto è stato sospeso”: nuova truffa ai danni di Postepay

I truffatori hanno di nuovo preso di mira la Postepay per orchestrare una nuova truffa ai danni dei clienti. Ecco in cosa consiste

Pixabay

Continuano senza sosta in Italia le truffe legate alle carte di credito o di addebito come la Postepay. E’ proprio quest’ultima, emessa da Poste Italiane, a finire sempre più nel mirino di truffatori.

La Postepay, essendo una carta ricaricabile, è molto utile per fare acquisti online, ed è proprio online che si muovono i truffatori, inventando una truffa al giorno per far cadere nelle loro grinfie gli ignari possessori di questa carta.

Postepay, attenzione alla nuova truffa 

Postepay
Acquisti on line (Foto (Pixabay)

La nuova truffa ai danni di Postepay corre via e-mail. Il malcapitato riceve sulla sua casella di posta elettronica un mail in cui si legge “Il tuo conto è stato sospeso”. Ovviamente nessun conto è stato sospeso: si tratta infatti di un classico attacco di phishing.

Leggi anche: Questa videocassetta vale 12mila euro: potrebbe essere a casa tua

La mail non è altro che una “finta ufficiale” ideata da una serie di truffatori della rete che puntano ad estorcere informazioni sensibili come i codici di accesso allo stesso conto di PostePay, di modo poi da svuotare lo stesso. Per finta ufficiale intendiamo che nella grafica e nei loghi quella fasulla rispecchia esattamente una mail ufficiale di Poste Italiane.

La truffa si mette in atto nel momento in cui l’utente legge che il proprio conto è sospeso in quanto avrebbe ignorato la precedente richiesta di confermare la propria identità. Poi viene chiesto allo stesso utente di confermare le informazioni rilasciate al momento della registrazione, di modo da poter tornare ad utilizzare la propria carta Postepay/Conto Bancoposta.

Leggi anche: Gratta e Vinci, conoscete i 6 nuovi biglietti lanciati?

Attraverso un link allegato alla mail si chiede la conferma delle informazioni rilasciate al momento della registrazione. Verrà poi richiesto di cliccare su “Accedi ai servizi online”, e l’attacco sarà compiuto. Da questo momento in poi i truffatori saranno in possesso di tutti i dati e potranno fare acquisti con la vostra carta.

Se siamo incappati in questa truffa la prima cosa da fare è bloccare subito la carta Postepay chiamando il numero verde 800.003.322. Dopo di che conviene verificare la lista dei movimenti, di modo da individuare eventuale spese sospette e fare denuncia alla polizia postale o alle forze dell’ordine, allegando anche copia degli addebiti fraudolenti.