Tumore vescica, è allarme se ti capita questo quando urini

Sottovalutare questi segnali potrebbe essere fatale: è consigliato un controllo medico per chi riscontra questi problemi in bagno

tumore
Pixabay

Fonte articolo: AIRC – Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro

Guai a sottovalutare i segnali che il nostro corpo ci invia di volta in volta. Guai nel snobbare eventuali indizi o fingere solo per il terrore di scoprire che possa essere un qualcosa di grosso, un problema che ci paralizza dalla paura al sol pensieri. Se ci fosse effettivamente una problematica seria, intervenire prontamente sarebbe l’unica soluzione per uscirne nel migliore dei modi. Attraversare un percorso tortuoso e spaventoso al massimo, sì, ma con la consapevolezza di poterne uscire indenne alla fine.

Temporeggiare e rinviare solo per paura, invece, non comporta altro che peggiorare la situazione e rischiare che poi sia troppo tardi. Ecco perché quando si tratta problemi è consigliato sempre drizzare le antenne e segnalare fastidi il prima possibile. Questi, del resto, potrebbero nascondere un tumore. Uno scenario da tenere in considerazione, purtroppo, considerando l’enorme battaglia di questo secolo.

Tumore alla vescica, sintomi e chi rischia 

Per quanto riguarda la categoria maschile in particolare, un’attenzione doverosa va data anche alla possibilità di un tumore alla vescica secondo – riporta l’AIRC – solo a quello della prostata. Fermo restando che rappresenta il 3% di tutti i tumori, è più comune tra i 60 e 70 anni ed è tre volte più comune negli uomini che nel donne. L’85% delle diagnosi sono superficiali in media, il 15% più complicate. La probabilità di sopravvivenza dunque è alta, pari all’80%, ma ci sono frequenti possibilità di un ritorno della malattia in futuro.

Leggi anche: Oroscopo, 2022 super fortunato per questi 5 segni

Leggi anche: Tumore colon retto: attenzione se hai questo problema in bagno

Rischiano particolarmente i fumatori e coloro che sono stati a un’esposizione cronica alle ammine aromatiche e nitrosamine, ovvero componenti presenti nei coloranti, nella gomma e nel cuoio. I sintomi principali sono riscontrati per ovvi motivi in bagno, trattandosi dell’apparato urinario. Presenza di sangue nell’urina o formazioni di coaguli sono degli indicatori, così come sensazione di bruciore alla vescica quando si comprime l’addome o addirittura la difficoltà nell’urinare semplicemente. Tutti episodi che, nel caso, dovrebbero portare velocemente da un medico.