Bonus per i figli, assegno più ricco a dicembre

Cambiano le modalità del sostegno alle famiglie. Tutte convergeranno nell’assegno unico, ma fino a dicembre si possono richiedere altri bonus

bonus
(pixabay)

Tra rincaro bollette e caro spesa le famiglie italiane si ritrovano a dover spesso fronteggiare situazioni difficili. La crisi economica ha portato una corrispondente crisi del mondo del lavoro, ed allo stesso tempo l’inflazione ha fatto alzare i prezzi dei beni primari, quali la spesa alimentare e le forniture di corrente elettrica e gas.

Lo Stato, consapevole delle difficoltà, ha previsto nella Legge Bilancio 2021 un aiuto economico alle famiglie che racchiuda i precedenti bonus, quali l’assegno al nucleo familiare, il bonus neo mamma etc.

La differenza è che da gennaio l’Assegno unico per i figli non verrà erogato in busta paga, ma in una erogazione separata da parte dell’Inps. Ma la buona notizia è che il bonus mamma domani e l’assegno di natalità di potranno richiedere entro il 31 dicembre 2021.

Quindi, a conti fatti, si potrà usufruire dei bonus per il 2021 e da gennaio 2022 beneficiare dell’assegno unico per i figli.

Qual è l’importo per i due bonus figli in scadenza?

Foto Pixabay

L’assegno di natalità prevede assegni di importi diversi in base al reddito ISEE. Alle famiglie si riconosce un premio mensile che va da un minimo di 80 euro fino a 192 euro per un massimo di 12 mesi.

Leggi anche: Bonus Facciate, confermato per il 2022 ma con un’importante novità

Altro sussidio che dal 2022 scomparirà è il Bonus mamma domani. Si tratta di una indennità una tantum da valore di 800 euro. La possono richiedere le neo-mamme dal settimo mese di gravidanza o coloro che hanno avviato le pratiche per adozione.

Leggi anche: Reddito di Cittadinanza, cambia la data di pagamento a novembre

Quindi coloro che richiederanno queste agevolazioni fino al 31 dicembre 2021, potranno continuare ad usufruirne anche per tutto il 2022. E questo aiuterà il periodo natalizio che, come si sa, è pieno di spese.