Bancomat, multa da oltre 1.000€ con questo errore

Attenzione prima di commettere questo gesto al bancomat: si rischiano sanzioni e conseguenze penali

conto corrente
Bancomat (Getty Images)

L’utilizzo del denaro contante ormai anche in Italia è una consuetudine che sta diminuendo. Non è più così strano vedere anche piccole transazioni, come ad esempio un caffè, pagato con il Bancomat. Un po’ l’accelerazione della digitalizzazione sta rendendo il pubblico sempre più affezionato alla moneta digitale, un po’ il piano cashless statale che ha avuto i suoi frutti.

Le transazioni elettroniche sono sempre tracciate, e per questo è più semplice identificare eventuali movimenti “sospetti”. Dal 1° gennaio 2022 la soglia di movimenti in contanti, anche tra privati, come ad esempio degli acquisti, è stata dimezzata. Dai 1000 euro in poi si deve pagare esclusivamente con moneta elettronica.

Questo per le norme antiriciclaggio ed antievasione fiscale. Quindi anche il singolo cittadino in buona fede deve stare attento, o rischia un accertamento. Le operazioni più sospette, che fanno scattare il campanello d’allarme delle autorità, sono i versamenti di grosse somme di denaro.

Non esiste un tetto massimo di versamenti mensili, ma oltre una certa cifra scattano i controlli.

Dopo che cifra scattano i controlli sui versamenti?

Bancomat
(Getty Images)

Quindi il correntista che agisce in buona fede deve stare attento a non versare troppo denaro contante. La soglia, dopo la quale si finisce nell’occhio del ciclone, è la stessa della soglia di tracciabilità attiva dal 1° gennaio 2022, ovvero 1000 euro.

Leggi anche: Bancomat, mai prelevare questa cifra in un mese: rischi grosso

In seguito al versamento, ad esempio tramite Bancomat, di quella cifra, possono scattare dei controlli leciti da parte delle autorità. Anche se non si ha nulla da nascondere non è una bella esperienza dover spiegare la provenienza del denaro e la motivazione dei versamenti di contanti, quindi sarebbe meglio evitare.

Leggi anche: Cashback, puoi ancora ottenere un rimborso: ecco come

Se, al contrario, le autorità, in seguito ai versamenti, accertassero un illecito, a quel punto la multa può essere dai 1000 ai 50.000 euro per il cliente.