Attenti alle truffe con le carte contactless, così siete a rischio

I pagamenti con le carte contactless sono una comodità ma sono anche la nuova frontiera delle truffe e il rischio è sempre dietro l’angolo

bancomat
pixabay

Pagare contactless, ovvero senza dover inserire la carta e digitare il pin, è sicuramente una comodità soprattutto quando si fanno piccoli acquisti o si va di corsa. Ma i pagamenti contactless aprono anche la strada a possibili nuove forme di truffa proprio per la facilità con cui vengono effettuati i pagamenti.

La soluzione per evitare di cadere vittima di truffatori è in realtà abbastanza semplice. Vediamo allora i possibili scenari e quello che si può fare per correre ai ripari ed evitare brutte sorprese sull’estratto conto.

Truffe carte contactless, ci si difende così

pixabay

Prima di vedere quali siano i sistemi per difendersi dalle truffe con le carte contactless vediamo quali sono i possibili scenari che potrebbero essere sfruttati dai malintenzionati. I pagamenti contactless avvengono quando il bancomat o la carta viene avvicinata al terminale e senza inserire il codice pin di autorizzazione.

Immaginate ora di trovarvi magari in un luogo un po’ affollato e che qualcuno inavvertitamente vi sbatta addosso. Se questo qualcuno fosse un truffatore con in tasca un sistema di lettura per le carte contactless (e purtroppo basta scaricare l’app giusta da qualunque Store), potrebbe nell’arco di quei pochi secondi in cui vi trovate molto vicini farsi accreditare una serie di piccole cifre svuotandovi il conto o, in alternativa, leggere tutti i dati della vostra carta per poterla poi clonare e usare a proprio piacimento.

Leggi anche: Pensioni, a dicembre arriva la quattordicesima: a chi spetta

Per difendersi da questo genere di truffe il consiglio è duplice: innanzitutto assicuratevi che il vostro portafogli sia dotato di un sistema di schermatura RFID cioè che impedisca l’eventuale collegamento fortuito delle carte a un terminale improvvisato. In seconda battuta potete bloccare i pagamenti dall’app della vostra banca disabilitando l’opzione del pagamento contactless.

Leggi anche: Bancomat, lo facciamo spesso: l’errore smagnetizza la carta

Se non vi va di bloccare i pagamenti contactless con il bancomat la carta di credito quello che potete fare è abilitare i sistemi Google Pay o Apple Pay o similari con cui potete pagare utilizzando la carta creandone una “copia virtuale” sul cellulare, impossibile da clonare con i sistemi NFC.