Truffa Poste Italiane: occhio al messaggio trappola, può rovinarvi

Continuiamo a parlare dell’ennesima truffa ai danni di ignari cittadini che sfrutta il nome di Poste Italiane

Postepay
Postepay (Foto dal profilo Facebook)

Torna la truffa che ha come finto mittente Poste Italiane: un messaggio che può costarvi il vostro denaro.

Come per tutte le volte che vi parliamo dei tentativi di truffa con SMS anche questa volta si tratta di un tentativo di phishing, cioè di malintenzionati che con un messaggio solo all’apparenza autentico cercano di convincere gli utenti a fornire il nome utente e la password di accesso al proprio conto BancoPosta.

E come per tutte le altre truffe di cui abbiamo parlato, il consiglio è quello di eliminare immediatamente il messaggio e di fare segnalazione al servizio clienti di Poste Italiane perché venga inviato una comunicazione, stavolta sì da Poste Italiane , per mettere in guardia altri utenti.

Truffa Poste Italiane, ecco il messaggio pericoloso

Allarme campagna di phishing per gli utenti Postepay
Pixabay

Anche questo nuovo tentativo di truffa con tema Poste Italiane inizia con un messaggio che cerca di provocare nell’utente che lo riceve un improvviso attacco di ansia. Il messaggio infatti inizia con la parola “ATTENZIONE!” e prosegue informando l’utente che un fantomatico dispositivo non riconosciuto risulta essersi collegato al proprio conto online. Il messaggio si conclude con l’invito a cliccare su un link che rimanda ad un sito web che cerca di imitare il sito ufficiale di Poste Italiane.

Leggi anche: Bancomat, non prelevare se noti il dettaglio sulla tastiera

Come altre volte ricordato proprio da Poste Italiane, non vengono mai inviati questi sms ma le comunicazioni solitamente avvengono telefonicamente o via email e non si chiede mai in nessun caso di inserire le proprie credenziali di accesso. La nuova truffa ha come mittente fantomatico Poste Italiane ma non si esclude che i criminali scelgano un istituto bancario tra i molti che operano nel nostro Paese inviando a pioggia un messaggio altrettanto allarmante per cercare di carpire informazioni e portare avanti le proprie truffe.

Leggi anche: Cashback, ecco i 1.500€: quando arriveranno

Nel caso in cui riceviate un messaggio del genere potete rivolgervi sia al servizio clienti di Poste Italiane per segnalare l’accaduto sia direttamente fare denuncia alla polizia postale.