Tumore colon retto: attenzione se hai questo problema in bagno

Il tumore del colon retto è sicuramente tra quelli più diffusi nella popolazione. La prevenzione è la prima arma che abbiamo per combatterlo

(Pixabay)

Tra i tumori più diffusi in Italia ma non solo c’è quello che interessa il colon retto. Questo tipo di tumore, insieme a quello al seno, ai polmoni e alla prostata, rappresenta una delle maggiori cause di morte nel nostro Paese.

L’incidenza maggiore di casi si attesta tra le persone di età compresa tra i 60 e i 75 anni e colpisce allo stesso modo donne e uomini. Negli ultimi anni, però, si sta registrando un progressivo abbassamento dell’età delle persone colpite. 

Secondo alcuni studi alcune persone potrebbero aumentare il rischio di sviluppare un tumore al colon prima degli altri. In particolare a prestare attenzione deve essere chi soffre di un determinato disturbo.

Tumore del colon retto, attenzione a questo sintomo

(Pixabay)

Il tumore del colon è un nemico infido dal momento che i suoi sintomi rimangono silenti e sotto traccia per lungo tempo. Tra i primi esami da effettuare c’è quello che riguarda l’individuazione di eventuali polipi rettali. Esistono poi altri sintomi precoci che però potrebbero essere scambiati per disturbi di altra natura, come spossatezza ed un eccessivo e repentino dimagrimento.

Leggi anche: Tumore vescica, è allarme se ti capita questo quando urini

Tra i problemi da non sottovalutare che potrebbe essere una sentinella del tumore del colon retto uno riguarda una problematica che affligge tantissime persone: la stitichezza. Questo problema molto comune è spesso ignorato potrebbe essere un sintomo precoce di tumore del colon retto, soprattutto se si alterna a periodi di diarrea.

Leggi anche: Tirate lo sciacquone dopo aver urinato? E’ sbagliato, ecco perché

Ovviamente nella maggior parte dei casi la stitichezza è una manifestazione benigna e senza particolari conseguenze e che potrebbe avere diverse cause come la cattiva alimentazione o una intolleranza alimentare o una alterazione della flora batterica.

La stitichezza non è però da trascurare se questo disturbo rientra in una pregressa storia familiare di polipi o tumori del colon. Come detto, sfortunatamente, l’età media delle persone colpite da questo tipo di tumore si è nettamente abbassata per cui bisogna puntare tutto sulla prevenzione.

Il consiglio è quello di iniziare prima possibile a sottoporsi a degli screening periodici, effettuati soprattutto tramite colonscopia, l’esame più affidabile in questo caso.