Bonus benzina da 100 euro: nuova iniziativa, ecco dove

Il caro benzina che sta colpendo non solo l’Italia ma l’Europa potrebbe essere affrontato con un Bonus? Qualcuno ci ha già pensato

(Pixabay)

Per ammortizzare in parte il caro benzina che rischia di affossare la ripresa post Covid c’è qualcuno che ha deciso di elargire un bonus da 100 euro proprio per fare rifornimento.

Ad avere avuto l’idea è la Francia. Il Premier Jean Castex ha infatti annunciato di voler dare al suo popolo un aiuto specifico e rivolto a quelli che guadagnano meno di 2mila euro al mese.

In Francia ci sono circa 38 milioni di cittadini appartenenti al cosiddetto ceto medio e tra questi si trovano non solo molti autonomi ma anche dipendenti pubblici e privati. La misura è volta a tutti, compresi disoccupati e pensionati.

Bonus benzina per chi guadagna meno, l’idea francese

Codacons denuncia: il caro benzina è una stangata sulle vacanze
Pixabay

Per affrontare il caro benzina e, in generale, spendere meno quando si prende l’auto, si possono mettere in campo diverse strategie. Per esempio decidere a priori se convenga davvero prendere l’auto o se non sia invece il caso di optare per un mezzo pubblico, oppure cercare la pompa con il carburante meno caro ma che non sia troppo lontano da dove si parcheggia.

Leggi anche: Getti lo scontrino accanto al bancomat? Rischi grosso senza saperlo

Ma se scegliere il self service e usare con coscienza il pedale dell’acceleratore non bastano, possiamo anche qui sperare che il Governo Draghi prenda esempio dai colleghi oltralpe e proponga un bonus che permetta ai meno abbienti di non dover decidere, in modo drastico, di liberarsi definitivamente del mezzo privato.

Leggi anche: Cashback, ecco chi si ritroverà a breve 150€ sul conto

Aggiungere un bonus potrebbe essere complesso ma sarebbe sicuramente un segnale ai moltissimi che si stanno già scontrando con il caro benzina e con l’aumento dei prezzi del gas e dell’elettricità.

Non sarebbe infatti questo il momento per lasciar galoppare queste spese, proprio ora che il nostro Paese si sta riprendendo.