Bollo auto cancellato? Attenzione, solo in un caso c’è l’esenzione

In questi giorni si è diffusa la notizia della cancellazione del bollo auto. Proviamo a fare chiarezza e sugli scenari possibili oggi

Bollo auto
pixabay

Il bollo auto è stato cancellato? E’ questa la notizia che sta circolando da qualche settimana e che ha creato parecchia confusione. Soprattutto perché si tratta di informazione non corretta che sta generando false aspettative tra gli automobilisti. Apparsi felici per una spesa in meno anche abbastanza fastidiosa. Proviamo a fare chiarezza partendo dal presupposto che per il 2021 non c’è stata nessuna cancellazione ufficiale.

Qualcuno, in buona fede o meno, ha confuso probabilmente l’operazione di stralcio compiuta dall’Agenzia delle Entrate con la cancellazione, ma si tratta di equivoco. Perché l’Agenzia ha agito nei confronti delle di quei bolli non pagati riferiti strettamente all’arco temporale 2000-2010. In rete però c’è stata tanta confusione.

Con il governo che ha tenuto bene a specificare che non si tratta di cancellazione, con comunicazioni anche alle Regioni che hanno semplicemente adottato una riduzione delle somme da pagare in alcune circostanze.

Bollo auto cancellato, ecco cosa c’è di vero

Bollo auto
Pixabay

La notizia del bollo auto cancellato può definirsi completamente falsa, dunque. Nel decreto attuativo c’è semplicemente una possibilità di stanare le vecchie pendenze dal 2000 al 2010 entro la cifra dei 5mila euro. Ma non si fa mai riferimento ad una eliminazione del pagamento. Semplicemente l’Agenzia delle Entrate provvederà allo stralcio di queste cartelle nei limiti indicati.

Leggi anche: Bolletta del gas, l’aumento non è del 40%: il dettaglio

Non ci sono procedure da adempiere o comunicazioni da effettuare, le cartelle verranno stralciate in modo automatico in base ai controlli effettuati. Tanto che si parla di “condono 2021”. Fatta questa premessa e soprattutto chiarezza sulla questione cancellazione, elenchiamo in quale caso si può non pagare il bollo.

Leggi anche: Fisco, raffica di controlli in arrivo: ecco da quando e chi rischia

In base alle disposizioni delle varie regioni, l’esenzione resta valida solo per alcuni tipi di autovetture non inquinanti ad impatto zero sull’ambiente. Nulla a che vedere, quindi, con quello che è circolato per settimane sia in rete che su alcuni giornali. Con informazioni sbagliate e distorte che hanno alimentato solo false speranze tra i consumatori.