Reddito di cittadinanza, arriva il triplo pagamento. Ecco a chi spetta

Novità importanti per i beneficiari del Reddito di Cittadinanza: nel mese di ottobre potrebbe arrivare un triplo pagamento. Ecco perché

reddito di cittadinanza
screenshot instagram

Il Reddito di Cittadinanza in queste settimane sta facendo discutere molto per una serie di motivi soprattutto il mondo della politica. Si parte da chi vorrebbe abolirlo perché lo ritiene una misura inutile e dannosa a chi invece ne fa un cavallo di battaglia. Passando per chi vorrebbe riformarlo ed apportare delle modifiche a quella misura di sostegno voluta dal M5S. Sta di fatto che le polemiche non mancano.

Anche per quel che concerne la situazione Green Pass e lavoratori impossibilitati ad accettare proposte di lavoro. Tralasciando le questioni politiche e le considerazioni di carattere generale, passiamo ad analizzare quello che potrebbe accadere in merito ai pagamenti in questo mese di ottobre.

Infatti si parla di triplo pagamento per i beneficiari della misura per un motivo molto semplice. Tre ricariche complessive che permetterebbero ad alcuni soggetti di avere a disposizione una bella somma

Reddito di cittadinanza: a chi va il triplo pagamento?

Reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza

Cominciamo con il dire che l’accredito del mese di ottobre del Reddito di Cittadinanza sarà erogato in anticipo rispetto al passato. E che alcune categorie di precettori potrebbero ricevere tre ricariche. Parliamo di quelle arretrate anche inerenti all’assegno unico. Fino al 31 ottobre sarà possibile fare richiesta delle mensilità arretrate. Con la possibilità di ritrovarsi poi una somma importante da poter spendere.

Leggi anche: Euro rari, mai vista una moneta così? Vale 400 euro

Per quel che riguarda le date dei pagamenti, ci sono delle novità: i nuovi beneficiari del Rdc riceveranno le ricariche a partire dal 10 del mese, mentre i vecchi lo riceveranno a partire dal giorno 20. Il 27 invece sarà la volta dei pagamenti dell’assegno unico per tutti coloro che ricevono anche il Rdc.

Leggi anche: Gratta e Vinci, puntate su questi 2 biglietti snobbati. C’è un motivo

Per avere un quadro completo sui pagamenti e sullo stato delle ricariche ogni precettore del Rdc può consultare il cassetto previdenziale dal sito dell’Inps con le credenziali Spid Cie o Cns.