Reddito di cittadinanza, le date dei pagamenti di ottobre

Cambiano le date dei pagamenti del Reddito di cittadinanza anche del mese di ottobre, come già accaduto per i mesi precedenti. Il calendario

reddito di cittadinanza
screenshot instagram

I beneficiari del Reddito di Cittadinanza sono in attesa di novità importanti in merito ad i pagamenti del mese di ottobre, che subiranno delle variazioni, come già accaduto nei mesi precedenti. Le modifiche al calendario si renderanno necessarie per effetto dell’assegno unico temporaneo, previsto per il 27 del mese. Come accaduto già per il mese di settembre si renderà necessaria una modifica che l’Inps ha già provveduto a rendere nota in passato.

Vediamo nello specifico cosa accadrà a breve. Infatti con molta probabilità anche questa volta si arriverà ad un anticipo della riscossione. L’Inps potrebbe rendere ufficiale questo anticipo già nelle prossime ore, seguendo lo schema già adottato per il mese di settembre. Ma procediamo con ordine.

Partendo col dire che dal 10 e non dal 15 l’Istituto previdenziale potrebbe procedere con le ricariche per i nuovi beneficiari della misura di sostegno o per tutti quelli che hanno chiesto la proroga alla scadenza delle 18 mensilità.

Reddito di cittadinanza: il calendario del mese di ottobre

reddito di cittadinanza
Banconote (Foto Pixabay)

La seconda novità per la riscossione del Reddito di cittadinanza riguarda la data del 20 ottobre: non più il 25 resta il giorno riservato ai vecchi beneficiari del reddito, che dovranno aspettare la nuova disposizione per ricevere la ricarica. Come detto anche in altra sede, il giorno riservato alla ricarica dell’assegno unico temporaneo resta quella del 27 ottobre, come previsto anche per il mese di settembre.

Si ricorda che i beneficiari della misura di sostegno prevista dal governo Conte, e rinnovata dall’esecutivo Draghi, possono controllare il saldo sulla carta e gli importi caricati attraverso vari canali. Sia chiamando il numero verde 800 666 888 sia tramite gli sportelli ATM e Postamat.

Leggi anche: Chiara Ferragni, l’aggiornamento: guadagno e patrimonio choc

Leggi anche: Gaffe Dazn con Forum: ecco cosa è successo davvero

Resta attivo sempre il sito redditodicittadinanza.gov.it dal quale si può controllare in qualsiasi momento la disponibilità delle somme nella propria disponibilità, ovviamente con SPID che regola ormai l’accesso su tutti i portali che mettono in contatto con le pubbliche amministrazioni.