Cashback, cattive notizie per chi sperava nel bonus

Cashback, colpo di scena all’orizzonte: ecco cosa succede per il programma dei pagamenti con carta. Un epilogo inaspettato 

cashback
(pixabay)

Doccia gelata per il cashback: secondo quanto riferisce Il Giornale, in virtù di quanto dichiarato anche dal ministro dell’economia Daniele Franco, non ci sarà futuro per il programma economico introdotto dal precedente governo Conte. Nonostante i buoni riscontri e le enormi adesioni, tale manovra – si legge – quasi sicuramente non sarà prorogata e potrebbe essere cancellato l’intero calendario.

Il tutto per un motivo molto semplice: il risparmio netto che ne giunge, tesoretto che il governo potrebbe reinvestire per le categorie a rischio tra bonus e sussidi vari come ha già riferito del resto anche lo stesso Premier Mario Draghi. Ed è proprio per questo che il presidente del Consiglio ha dirottato la consegna del super premio, spostandolo da fine agosto al termine di novembre. Per dare priorità a chi è in difficoltà in questo periodo.

Cashback, si va verso l’addio nel 2022?

Numeri alla mano, il blocco a sorpresa per questo semestre ha portato a un risparmio di circa un miliardo di euro. Motivo per cui più fronti vorrebbero approfittare di questa pausa per depennare definitivamente tale iniziativa e archiviare con la fase sperimentale dello scorso Natale e con un primo semestre che ha avuto comunque enormi riscontri con un totale di 8 milioni di transazioni.

Leggi anche: Parte un nuovo cashback fino al 31 dicembre: i dettagli

Tutte operazioni tracciabili che non solo hanno fronteggiato l’enorme evasione fiscale che vige in Italia, ma che hanno messo anche in secondo piano contanti per la felicità delle Istituzioni. Insomma: l’origine era nobile e i risultati non sono mancati. Il problema è l’enorme cifra necessaria per portare avanti tale misura.

Leggi anche: Gratta e Vinci, questi 2 biglietti sono caldissimi: puoi sbancare

Ovviamente non ci saranno problemi per l’erogazione del supercashback di fine novembre con i 1.500 euro per coloro che sono rientrati nella classifica dei primi 100.000 utenti. Ma questi bonifici a pioggia che arriveranno tra poco più di un mese, se tutto questo fosse confermato, varrebbero anche come titoli di cosa per il cashback.