Superbonus 110%, ora è ufficiale la proroga: le nuove scadenze

La Nadef, Nota di aggiornamento al Def, ha confermato ufficialmente la proroga del superbonus 110% fino al 2023

Superbonus
(pixabay)

Era già nell’aria, dato per scontato ma ora è ufficiale. L’approvazione della Nota di Aggiornamento al Def (Nadef), ha dato il via libera ufficiale alla proroga del Superbonus 110%. Il provvedimento ha dato la possibilità di ristrutturare immobili attraverso uno sconto in fattura del 110%. Le persone beneficiare di questo bonus no sono soltanto le persone fisiche. Il bonus riguarda, infatti, anche onlus, organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale. Il Superbonus 110% ha contribuito in maniera forte all’impennata del Pil italiano del 6% degli ultimi mesi. L’edilizia ha avuto impulso perchè si ha la grande opportunità di ristrutturare un proprietà a spese dello Stato. Tanto lavoro quindi per tutti i settori edilizi e l’indotto da esso derivante.

Superbonus, nuove scadenze

Superbonus
Pixabay

Nello specifico, la proroga che il governo ha deciso non riguarda la stessa data per tutte le tipologie di immobili. La scadenza massima fissata è il 31 dicembre 2023 ma non per tutti. Quest’ultima data, però, riguarda soltanto le ristrutturazioni di edifici appartenenti all’Istituto Autonomo Case Popolari, o semplicemente Iacp ed enti che analogamente gestiscono il patrimonio immobiliare delle case popolari.

Leggi anche:  Parte un nuovo cashback fino al 31 dicembre: i dettagli

Per gli edifici unifamiliari, condomini, multiproprietà fino a 4 unità immobiliari, la nuova scadenza è il 30 giugno del 2023. I proprietari di queste ultime situazioni immobiliari potranno chiedere e ottenere la proroga fino al 31 dicembre 2023, ossia il termine ultimo, in caso di lavori terminati almeno al 60%.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, verrà tolto ai non vaccinati?

Una nuova opportunità, quindi, per dare lavoro, ricchezza e sicurezza al paese oltre ad avere un maggiore decoro urbano.