Nuova truffa via sms: “il tuo pacco è in arrivo”

La truffa via sms di cui parliamo oggi colpisce ciclicamente specifiche zone del nostro Paese e parte con un messaggio in cui si parla di un pacco in arrivo o fermo al centro spedizioni

pixabay

I truffatori non dormono mai e hanno fatto riaffiorare la truffa via sms del pacco in arrivo. Stavolta ad essere colpita a quanto pare è la zona della Valdinievole, provincia di Pistoia.

Come ogni volta che si ripresenta questo tipo di truffa, tutto comincia con un messaggio sms che invita a cliccare su un link che serve ai malviventi a farsi inviare denaro per sbloccare il pacco. La Polizia Postale ha anche lanciato una campagna informativa.

Truffa via sms, attenzione ai clic distratti

pixabay

Purtroppo ciclicamente alcune forme di raggiri tornano alla ribalta perché vengono utilizzati in zone diverse del nostro Paese. La Polizia Postale italiana, infatti, non è nuova a segnalazioni di messaggi truffa inviati da un numero di telefono sconosciuto che parlano di fantomatici pacchi fermi in qualche deposito e che, per essere consegnati al legittimo destinatario, necessitano di un pagamento aggiuntivo.

Come è facile intuire, il link presente nel messaggio sms serve a mandare gli ignari utenti su un sito che, oltre a convincerli ad inviare denaro ai truffatori permette anche di raccogliere i loro dati personali per poter così portare avanti altre forme di raggiro. La Polizia Postale della zona ha quindi provveduto ad una campagna informativa mirata proprio ad avvisare gli utenti della zona della Valdinievole a non cliccare su nessun link inviato via sms.

Leggi anche: PostePay, arriva il mini prestito per i possessori

Leggi anche: Fisco, la distinzione tra imposte, tasse e contributi

Il nostro consiglio è poi quello, nel caso in cui steste effettivamente aspettando un pacco, a rivolgervi all’eventuale corriere o al negozio online da cui avete fatto acquisti. Anche perché, la segnalazione arriva adesso dalla provincia di Pistoia ma si tratta di una truffa che può spuntare sul telefonino di chiunque ed è per questo che invitiamo tutti a tenere gli occhi bene aperti e a non cadere in questi tranelli.