Facebook choc: ecco cosa sarebbe accaduto durante il blocco

Ieri un blackout di circa 7 ore ha interessato tutti i servizi appartenenti a Facebook Inc. Si pensa ad un attacco hacker

pixabay

Giornata nera quella di ieri per Facebook Inc., l’impresa statunitense che controlla i servizi di rete sociale Facebook e Instagram e il servizio di messaggistica istantanea WhatsApp.

Intorno le 17.30 del 4 ottobre i canali social della società di Mark Zuckerberg sono stati inarrivabili per metà della popolazione mondiale. Un blackout durato ben 7 ore che è terminato soltanto intorno la mezzanotte italiana.

Facebook, hacker dietro il blackout di ieri?

Getty Images

Nelle ultime ore ha iniziato a diffondersi l’indiscrezione secondo cui durante i disservizi legati al popolare social network sarebbero stati rubati e messi in vendita i dati di 1,5 miliardi di account Facebook.

I rumors sono partiti da Privacy Affairs che ha segnalato la possibilità che alcuni hacker starebbero provando a vendere su un forum un database che conterebbe informazioni relative al succitato numero di profili.

Secondo le voci che circolano, le informazioni riguarderebbero gli ID utente, il sesso, il numero di telefono, indirizzo e-mail, posizione e nome. La fonte afferma che “i dati sembrerebbero autentici”. Ovviamente per ora si tratta solo di una voce e non ci sono conferme ufficiali.

La stessa Privacy Affairs fa riferimento al fatto che la pubblicazione dei post sul forum da parte degli hacker risalirebbe a fine settembre 2021 e per ogni vendita di un profilo social il prezzo fissato sarebbe di 5.000 dollari. Calcolando un milione di profili si arriverebbe a 7,5 milioni di dollari.

Leggi anche: Questa banconota sta per essere eliminata per sempre

Leggi anche: Bollo auto: arriva una novità importante per i pagamenti. Ecco quale

Nonostante, come detto, non c’è nessuna notizia ufficiale riguardo il presunto furto di dati, la notizia sta già facendo il giro del mondo, facendo preoccupare circa un miliardo di utenti social.