Bancomat, questo gesto innocente può attivare il Fisco

Attenzione al bancomat: c’è questo gesto apparentemente banale che potrebbe avere ripercussioni importanti. Ecco qual è 

Bancomat
(Getty Images)

Fare una qualsiasi operazione al bancomat, oggi come oggi, è assolutamente semplice e alla portata di tutti. Anche la maggior parte degli anziani ormai sono a proprio agio presso gli sportelli di banche e poste, così come tutti coloro che tendenzialmente sono meno inclini di fronte alla tecnologia. Ma in questo caso è davvero un gioco da ragazzi: basta inserire la carta e cliccare sulla varie opzioni presenti sullo schermo in base alle nostre esigenze.

Così facile che spesso, sbagliando, si crede di poter fare davvero di tutto senza tenere nemmeno in considerazione delle possibili piccole o grandi controindicazioni. E ce n’è qualcuna che potrebbe farci rischiare anche grosso, perché non va dimenticato che tali movimenti sono sempre e costantemente sotto lo sguardo vigile del Fisco pronto a subentrare in caso di anomalie.

Leggi anche: Bancomat, prelevare da questi è rischioso. Ecco perché

Bancomat, attenzione ai depositi 

Carte di credito e bancomat troppo costosi, l'allarme Consumerismo No profit
Pixabay

Pertanto bisogna fare particolare attenzione ai depositi da questo punto di vista, perché questo gesto banale potrebbe farci vivere un bel po’ di grattacapi qualora riguardasse una cifra importante che caricheremmo su una carta del tutto all’improvviso. Un esempio? Estrarre i soldi da un salvadanaio accumulato dopo anni e caricarli tutti al bancomat.

Leggi anche: Bonus Covid, arriva l’assegno per i lavoratori: ecco come averlo

Leggi anche: Record Gratta Vinci: punta 20€ e vince parecchi milioni

Nulla di male ovviamente, ma se la cifra dovesse essere significativa potrebbe far scattare l’Agenzia delle Entrate per i doverosi controlli in merito alle norme anti-riciclaggio. Il problema subentra quando l’ente fiscale non comprende la provenienza di questa somma. Poi dipende anche dal valore della stessa: si trattasse di 500€, ovviamente non sarebbe un problema. Diverso se parlassimo per esempio di 3 o 4.000 euro…