Queste bevande, consumate in questo modo, provocano il tumore

E’ confermato: il consumo di queste bevande aumentano le probabilità di un tumore specifico. Ecco di quali si tratta 

Medico (Foto Pixabay)

Fonte articolo: AIRC – Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro

 

Non solo gli alimenti: ci sono anche alcune bevande che potrebbero contribuire alla formazione di un cancro in caso di abuso smisurato. Perché se c’è una certezza in questi anni di studi e battaglie, è il mostro viene generato e alimentato anche da alcune cattive abitudini di vita sul piano alimentare.

Ovviamente ci sono poi tanti altri fattori che incidono direttamente in un discorso tanto ampio, come quello genetico, ma iniziare a smussare alcune abitudini potrebbe essere il primo passo per provare ad evitare, o quanto meno ridurre le percentuali, di ritrovarsi sulla stessa strada del più grande nemico di questo secolo e non solo.

Relazione tra bevande calde e tumore e cancro 

tumore esofago
Dal sito ufficiale AIRC – Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro

Come si evince dal sito ufficiale della Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, va data attenzione alle bevande molto calde. Soprattutto con l’inverno rigido queste sono di enorme conforto per fronteggiare il freddo intenso, ma nascondono anche enormi controindicazioni.

Leggi anche: Quest’alimento può provocare il tumore: lo mangiamo spesso

Queste infatti, secondo quanto emerso, contribuirebbero alla generazione di un tumore in particolare. “Sì, alcuni studi hanno dimostrato che consumare regolarmente bevande a una temperatura superiore a 60-65°C aumenta il rischio di sviluppare un tumore all’esofago, si legge sul portale. Ma c’è un chiarimento: “La relazione tra consumo di bevande molto calde e tumore dello stomaco o delle vie aeree e digestive superiori non è invece provata“. 

Leggi anche: Attenzione: bere il caffè così può portare a un tumore

Le bevande calde, quelle addirittura fumanti, sono quindi sotto stretta osservazione della comunità scientifica. In attesa di ulteriori riscontri, questa categoria è stata già posta in una sorta di black list: “L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) ha inserito le bevande calde tra le sostanze probabilmente cancerogene (gruppo 2A)”: