Digitale terrestre, chi dovrà cambiare televisore già a ottobre?

La data per il passaggio definitivo al nuovo Mpeg-4 è gennaio 2023, ma già ad ottobre 2021 alcuni canali saranno oscurati

Bonus rottamazione TV, si parte il 23 agosto con le richieste
(pixabay)

Già lo abbiamo sperimentato. Qualche anno fa il televisore è passato dalla versione tubo catodico al digitale terrestre, e molti cittadini si sono trovati costretti ad acquistare un nuovo apparecchio. Altri, hanno semplicemente comprato un decoder, che però non garantiva un pari funzionamento.

Ed ora ci risiamo. La nuova tecnologia del digitale terrestre dismetterà l’Mpeg-2 in favore dell’Mpeg-4. Questo significa che tutti gli apparecchi televisivi acquistati prima del 2018 tra un po’ diventeranno inutili. La data prevista per il passaggio definitivo è il 1° gennaio 2023, per dare tempo ai cittadini di adeguarsi, ma già da ottobre 2021 alcuni canali trasmessi in Hd di Rai e Mediaset effettueranno la migrazione.

Leggi anche: Dazn, possibile rivoluzione dopo i disservizi: le ultime

Per chi non ricordasse quando ha acquistato la tv, e quindi se il proprio apparecchio sia compatibile con la nuova tecnologia, basta fare un semplice test. Ci si deve sintonizzare sui canali 100 o 200, e se compare una schermata con la dicitura che la tv si sta sintonizzando, allora l’apparecchio è compatibile. Al contrario, se appare una semplice schermata nera, per continuare ad usufruire dei servizi televisivi dal 2023 si dovrà fare un nuovo acquisto.

Leggi anche: Digitale terrestre, può esserci una novità bomba: i dettagli

Cos’è il bonus tv e come si richiede

Offerta smart tv
Pixabay

Per supportare la spesa che gli italiani dovranno intraprendere per usufruire della tecnologia Mpeg-4, è stato introdotto il bonus tv, valido fino al 31 dicembre 2022. Si tratta di uno sconto del 20% nel momento dell’acquisto di un nuovo televisore, nei punti vendita autorizzati, a fronte della rottamazione del vecchio apparecchio. Il tetto massimo per il bonus è di 200 euro ad apparecchio.

Leggi anche: Postepay e Banco Posta: come ottenere Isee e giacenza media

Chi non volesse comprare una tv nuova può semplicemente acquistare un decoder, ma in questo caso non è previsto alcun bonus.