Attenzione: bere il caffè così può portare a un tumore

Caffè, è allarme per questa abitudine molto diffusa ma che può compromettere la nostra salute: ecco cosa svela la Fondazione AIRC

caffè
(Pixabay)

Fonte articolo: Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro

 

Il caffè è uno dei grandi simboli della cultura in italiana. Profondamente radicato in ognuno di noi, è un carburante fondamentale per iniziare al meglio la giornata e per ricominciarla nel primo pomeriggio. Del resto le sue proprietà sono importanti e fondamentali per l’organismo umano, tuttavia c’è anche il caso in cui – presa nella maniera sbagliata – questa bevanda può contribuire alla creazione di un cancro.

A realizzare un approfondimento su tale dinamica è la Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro attraverso il proprio sito ufficiale. In una delle varie ricerche pubblicate, ce n’è anche una che risponde al seguente quesito: “Bere bevande molto calde può provocare il cancro?”. E la risposta, purtroppo, è positiva.

Tumore: rischio con caffè e bevande bollenti

tumore
Caffè-Tumore, il chiarimento dell’Airc

“Sì – si legge sul sito – alcuni studi hanno dimostrato che consumare regolarmente bevande a una temperatura superiore a 60-65°C aumenta il rischio di sviluppare un tumore all’esofago. Motivo per cui, soprattutto con l’incombere dell’inverno più rigido, è poco consigliabile bere, specialmente più volte al giorno, bevande bollenti.

Leggi anche: Hiv-Aids: se spunta questo nei genitali potresti essere malato

Leggi anche: Attenzione all’urina: se è così può esserci un tumore osseo

Tra tutte queste rientra ovviamente il caffè che a differenza di altre viene bevuto ad alte temperature anche in estate. La Fondazione AIRC dedica un paragrafo in particolare a caffè e mate: “Quando non sono consumati bollenti, rientrano nel gruppo 3, quello delle sostanze non classificabili come cancerogene per l’uomo, a riprova del fatto che è il calore a renderle potenzialmente pericolose”.