Hiv-Aids: se spunta questo nei genitali potresti essere malato

Hiv-Aids, attenzione: ecco un elemento che fa scattare l’allarme a proposito di una possibile infezione. Di seguito tutti i dettagli

Medico

Fonte articolo: HIV test oneself e Manuale MSD

Il virus dell’HIV, purtroppo, continua ad esse un flagello del mondo che conta milioni di malati e vittime di anno in anno. Sebbene ci siano cure sperimentali che inducano anche a un discreto ottimismo, a oggi non ci sono soluzioni definitive che permettano di guarire da questo stato. Una volta ammalatosi, la fase è irreversibile.

Ciò non significa però che ci sia un esito per forza fatale. Anzi: se scoperta in tempo e curata adeguatamente, è possibile condurre anche una vita piuttosto normale convivendo con l’infezione. E’ chiaro che bisognerà stare costantemente sotto controllo, ma i medicinali attualmente conosciuti riescono a frenare efficacemente lo sviluppo della malattia offrendo una vita anche quasi normale alle persone coinvolte.

HIV e Aids, le differenze

Ma come si contrae l’HIV? E qual è la differenza con l’Aids? L’Hiv è il nome del virus e contraendolo si diventa sieropositivi. Tuttavia lo si può essere senza sviluppare mai i sintomi o facendolo molti anni dopo. Quando lo stato della malattia invece avanza notevolmente, tanto da compromettere il sistema immunitario e portare costantemente il soggetto a serio rischio di morte, si parla di Aids.

Questa fase è ancor più ineluttabile perché indebolisce il sistema immunitario al punto tale che anche un banale raffreddore potrebbe portare a complicazioni ben peggiori. Ma come si contrae questo virus?

Ulcere nei genitali tra i sintomi Aids

Come evidenzia HIV test oneself, portale noto per la vendita di test per individuare un’eventuale infezione, i sintomi più comuni sono apparentemente banali e insospettabili nei confronti della malattia. Tutti insieme contemporaneamente, però, potrebbero condurre proprio a tale possibilità.

Leggi anche: Questi due alimenti, abusandone, provocano il tumore

Tra i sintomi leggermente meno comuni, ci sono anche le ulcere che potrebbero sorgere nei genitali o in bocca: per un ovvio collegamento logico, dovrebbe essere soprattutto il primo caso a far temere il peggio dopo aver avuto rapporti non protetti. Di seguito il riepilogo dei sintomi tratto dal sito di riferimento.

Aids, i sintomi
Sintomi HIV

L’insorgere dell’Aids – in conclusione – espone poi anche a diverti tipi di tumori come evidenzia il sito della MSD, azienda farmaceutica multinazionale fondata leader mondiale sul piano sanitario.