In Sudafrica uno sciame d’api ha ucciso 63 pinguini

E’ la prima volta che accade. Gli esperti sono perplessi, generalmente pinguini ed api convivono pacificamente

pinguini africani
(pixabay)

Questa drammatica vicenda si è consumata in Sudafrica, nella colonia di Simon’s Town. Sono stati trovati senza vita 63 pinguini, coperti di punture di api, specialmente intorno agli occhi ed alle pinne. I pinguini sono specie protetta, e sopravvivono difficilmente a causa del cambiamento climatico e degli interventi umani. Secondo l’IUCN, sono presenti solo 80mila esemplari adulti di pinguini africani che vivono principalmente in Namibia e Sudafrica. Questa strage mette a repentaglio l’intera colonia presente in Sudafrica. Ma allo stesso tempo, anche le api sono morte. Questi piccoli insetti quando pungono rilasciano un feromone per indicare alle altre api dove si trova la minaccia per l’alveare, poi si staccano dalla vittima, lasciando il pungiglione nel corpo, e muoiono.

Alison Kock, biologa marina dell’Agenzia dei parchi nazionali del Sudafrica (SANParks), tenta di spiegare il fenomeno: Di solito i pinguini e le api convivono in pace. Le api non pungono a meno che non vengano provocate. Stiamo lavorando sull’ipotesi che un nido o un alveare nell’area sia stato disturbato e abbia causato la fuga di una massa di api. Purtroppo le api hanno incontrato un gruppo di pinguini sulla loro traiettoria di volo”.

Leggi anche: Nel 2021 il buco dell’ozono ha raggiunto la dimensione record di…

Leggi anche: In California le sequoie più grandi al mondo sono in pericolo…