Questi due alimenti, abusandone, provocano il tumore

Tumore, ci sono due alimenti da non consumare frequentemente: lo evidenzia la Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro

Medico (©Getty Images)

Fonte articolo: www.airc.it, sito della Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro

Nel pieno di una lotta secolare contro il cancro, allo stato attuale, dopo anni e anni di passi avanti, c’è una sola e grande certezza sulla questione: le nostre abitudini di vita incidono direttamente e proporzionalmente sulla possibilità di ammalarsi. E l’alimentazione, tra queste, è fondamentale. Condurne una sana e lineare aiuta infatti a non incrociare il mostro, o quanto meno ad abbassare notevolmente le percentuali.

E’ chiaro poi che ci sono anche altri fattori in gioco come la genetica o l’aspetto geografico. Se si hanno avuti casi in famiglia dallo stesso albero genealogico bisogna star ancor più attenti del dovuto alla prevenzione; così come vivere in una zona parecchio inquinata aumenta inevitabilmente le possibilità di ammalarsi. Detto questo, tornando sulle abitudini alimentari, a cosa bisogna stare attenti in particolare?

Tumore e alimentazione: il chiarimento dell’AIRC

tumore

La Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, sul proprio sito ufficiale, pone un approfondimento su una delle domande più gettonate dell’ultimo ventennio almeno: esistono dei particolari alimenti che aiutano a prevenire il cancro? La risposta è negativa: “No, nessun alimento da solo può aiutare a prevenire un tumore. Gli studi mostrano che la relazione tra alimentazione e cancro è complessa e suggeriscono di seguire una dieta varia ed equilibrata. Occorre anche fare esercizio fisico e non fumare”.

Leggi anche: Carne: allarme per due casi di mucca pazza. Ecco dove

Ma al contempo, come si evince dallo screenshot in alto tratto direttamente dal portale dell’associazione, bisogna stare attenti ad alcuni alimenti sui quali vi è invece certezza di incidenza per lo sviluppo di possibili tumori. Sono entrambi piuttosto noti ma ripeterlo è solo un bene: da una parte parliamo della carne rossa, dall’altra dell’alcool. Non sono gli unici ma sono soprattutto i principali a cui bisogna stare attenti, anche per una cultura meramente italiana in questo caso.

Leggi anche: Attenzione all’urina: se è così può esserci un tumore osseo

Ecco quanto si evince dal sito della Fondazione AIRC: “Nessun alimento, da solo, può ridurre il rischio di ammalarsi di tumore, anche se alcuni alimenti specifici, come le carni rosse e l’alcol, se consumati in grande quantità, possono accrescere il rischio individuale per alcuni tipi di cancro”. Sia chiaro: si possono regolarmente consumare di tanto in tanto, ma, appunto, senza mai esagerare. Soprattutto quotidianamente.