Gratta e Vinci rubato, l’anziana ha ricevuto la vincita?

Il Gratta e Vinci rubato all’anziana di Napoli è stata una delle notizie che più ha interessato i media italiani. Ma la vincita è stata assegnata alla donna?

gratta e vinci
(screenshot Instagram)

La notizia dell’anziana donna alla quale è stato rubato il gratta e vinci da mezzo milione di euro a Napoli ha fatto il giro del mondo. Dopo giorni di attesa e ricerche è stato individuato l’uomo che era scappato con il biglietto da 500mila euro. Aveva intenzione di partire per le Canarie ma è stato fermato in aeroporto.

L’uomo è finito in carcere e attraverso il suo avvocato si è detto dispiaciuto per quello che è accaduto. Ha chiesto scusa alla donna alla quale aveva sottratto il gratta e vinci da mezzo milione di euro. Anche se questo gesto non cancella quanto accaduto.

Gratta e vinci rubato: la vincita è stata assegnata?

Gratta e Vinci
Gratta e Vinci

A spiegare qual è al momento la situazione per quanto concerne il premio per il gratta e vinci rubato è stato Marcello Minenna, direttore generale dell’Agenzia delle accise in un’intervista a Repubblica.

La prima buona notizia per la signore è che il dissequestro fa venir meno i presupposti giuridici per la sospensione della vincita. Ora bisognerà accertare chi sia legittimo titolare del tagliando.

Leggi anche: 10eLotto: come capire subito se il biglietto è vincente

Leggi anche: Gratta e Vinci Miliardario: sai come si gioca? Regole e montepremi

La donna alla quale è stato sottratto il gratta e vinci da mezzo milione di euro, quindi, dovrà presentare apposita richiesta.

La signora, quindi, dovrà compilare una serie di moduli per vedersi riconosciuto quello che pare a tutti gli effetti un suo diritto. “In questo caso specifico dovrà fare un’istanza all’Agenzia. Considerata anche la vicenda, all’esito delle determinazioni che intenderà assumere l’autorità giudiziaria, ho già incaricato gli uffici che si occuperanno del reclamo premi di provvedere a inviare un funzionario dal legittimo proprietario del tagliando per la sottoscrizione di tutti i moduli necessari“.