Bonus affitti: 1200 euro per i proprietari di casa. Ecco come averli

In arrivo il bonus affitti, con la somma di 1200 euro per i proprietari di casa. Ecco come richiedere il sussidio e chi può farne richiesta

Bonus terme
(pixabay)

Per tutti i proprietari di casa è in arrivo il bonus affitto. La misura di sostegno prevista dal Decreto Sostegni bis permette di fare richiesta per un contributo a fondo perduto destinato a dare un sostentamento a tutti coloro che hanno vissuto mesi difficili durante la prima e la seconda parte della pandemia. Caratterizzata da lockdown e zone rosse a causa dell’emergenza Coronavirus. Che ancora oggi non smette di preoccupare.

La misura è rivolta essenzialmente a tutti coloro che hanno deciso di ridurre il canone al locatario che utilizza l’appartamento di loro proprietà. Il provvedimento del governo mira ad abbassare i costi di affitto per tante famiglie in difficoltà, garantendo allo stesso tempo un sostentamento ai proprietari sia in possesso di partita iva che non.

In base ai calcoli ed alle stime effettuate caso per caso, verrà stabilito in ogni singola circostanza il peso del contributo. Che potrà arrivare al 50% delle negoziazioni al ribasso. Ma in ogni caso fino ad un tetto massimo di 1.200 euro. Scopriamo adesso tutti i dettagli ed i termini per la presentazione della domanda.

Bonus affitti: a chi spetta e come fare la domanda

Pensioni
Banconote (©GettyImages)

Per il bonus affitti i proprietari di casa hanno tempo fino al 6 settembre per presentare la domanda. Il provvedimento del governo è rivolto a tutti i titolari di case affittate da locatari come abitazioni principali. L’immobile inoltre si deve trovare in comuni ad alta tensione abitativa. E nello specifico parliamo delle città come Bari Napoli Bologna Catania Firenze Genova Milano Roma Palermo Torino e Venezia.

Anche altri comuni confinanti con questi elencati possono rientrare nel bonus, ma per avere tutti i dettagli si può consultare il sito del ministero delle infrastrutture e dei trasporti alla voce bonus. Un parametro da rispettare resta quello della riduzione certificata del prezzo di affitto nel periodo che va dal 25 dicembre del 2020 al 31 dicembre 2021. La richiesta va fatta in via telematica con l’accesso riservato con Spid carta di identità elettronica, carta nazionale dei servizi o Entratel/Fisconline.

Leggi anche: Finanziamenti alle imprese per progetti pilota: come partecipare al bando

Leggi anche: Bollette energia elettrica: c’è un trucco per pagare di meno

Dopo la pratica con dati personali ed elementi del contratto di locazione, da non dimenticare il codice Iban per la riscossione del contributo.