Buoni Amazon, ecco un trucchetto per ottenere il 3% in più

Intesa Sanpaolo lancia la prima iniziativa di open banking con Amazon: sarà possibile ricevere anche buoni Amazon

Amazon è oramai entrato a pieno a far parte della nostra vita quotidiana: sono milioni gli italiani che lo usano per acquistare veramente di tutto, dai beni di prima necessità a prodotti tecnologici o per la cura della casa e degli animali.

Come ben sappiamo su Amazon è anche possibile usare dei buoni sconto e, proprio in tal senso, arriva una importante novità. Tramite una collaborazione con Intesa Sanpaolo si potrà avere uno sconto del 3%. Vediamo in cosa consiste.

Leggi anche: Covid, l’Inps lancia l’allarme: niente soldi per le quarantene. Le proteste

Amazon, la collaborazione con Intesa Sanpaolo

Amazon sciopero
Pixabay

La collaborazione tra Intesa Sanpaolo e Amazon è la prima iniziativa commerciale di open banking. La clientela avrà la possibilità di convertire i risparmi accumulati nel Salvadanaio digitale di Intesa Sanpaolo in un Buono regalo Amazon.it, con un vantaggio del 3% a proprio favore.

Tramite questa iniziativa i clienti potranno, attraverso l’App e l’Internet Banking dell’istituto bancario, convertire i risparmi accumulati nel Salvadanaio digitale collegato al XME Conto di Intesa Sanpaolo in un Buono regalo Amazon utilizzabile immediatamente. Il totale dei risparmi convertiti verrà aumentato del 3%.

Sono più di 339 mila le adesioni al Salvadanaio digitale di Intesa Sanpaolo. Il Salvadanaio consente di accumulare via piccole somme impostando in automatico le regole di accantonamento, come arrotondare per eccesso gli acquisti pagati con le carte oppure destinare l’importo equivalente a una rinuncia di spesa periodica o al premio per un comportamento virtuoso.

Leggi anche: Netflix, addio condivisione account: confermata la brutta notizia

La prima iniziativa relativa all’open banking di Intesa Sanpaolo non sarà un caso isolato: nel breve periodo ne verranno realizzate altre con operatori attivi in diversi settori, ampliando così l’offerta proposta alla clientela per assecondarne le differenti esigenze.