Se trovi un 2€ così non usarlo: puoi venderlo subito

Hai mai visto una moneta da 2 euro così? Se ti capitasse, non usarla: potrebbe farti un regalo che non t’aspetti 

Quante rappresentazioni diverse avete visto nella nostra vita sul retro di una moneta da 2 euro? Diverse probabilmente a fronte del solito Dante Alighieri che è il simbolo ufficiale della versione italiana, ma nemmeno tantissime poiché in genere è la variante nostrana o al massimo quella tedesca con l’aquila gigante che ci capita tra le mani.

Ma nonostante ciò qualche versione differente dal solito sicuramente vi è capitata almeno una volta. Quel che non tutti sanno è che alcune di queste, potenzialmente, potrebbero rappresentare un piccolo tesoretto con un bel regalo in soldoni per chi ha la fortuna di pescare una versione rara. Oltre alle altre versioni europee, infatti, ci sono anche le monete rare che circolano silenziosamente.

Come riconoscerle? E’ molto difficile. Bisogna notare eventuali immagini piuttosto insolite sull’altro lato della moneta e documentarsi via internet nel caso.

La moneta rara da 2€ dedicata a Durer 

moneta rara

Un esempio, però, è nel caso in cui vi ritrovaste un 2€ ccome nella foto in alto. Si tratta della versione speciale di San Marino dedicato al 550 anniversario della nascita di Albrecht Durer, artista identificato come il massimo esponente della pittura tedesca rinascimentale.

Leggi anche: Banconote rare, hai un 10€ così? Vale parecchio

MyNumi, sito specializzato alla compravendita di monete e non solo, la valuta 55 euro e scontata la offre a 47,99. Coniata in appena 54.000 esemplari, oggi vale tanto ma domani la valutazione potrebbe salire ancor di più man mano che questi pezzi diventeranno sempre più introvabili.

Leggi anche: Hai una Postepay? Puoi ottenere subito 3.000€: ecco come

Nel frattempo, qualora vi capitasse, non usatela: piazzandola su qualche sito di vendite nell’ambito del collezionismo, potreste ricavarci appunto una 50ina di euro. Non tantissimo certo, ma non male a fronte di un pezzo che avreste in alternativa usato magari per pagare il parcheggio o per un pezzo di pane.