Cashback, controllate il conto: buona notizia in arrivo

Buone notizie in arrivo per tutti coloro i quali sono in attesa del pagamento legato al cashback. Andiamo a scoprire di cosa si tratta.

cashback
Foto Pixabay

Il cashback è stato sospeso dal Governo Draghi sono tantissimi gli utenti che sono in fervente attesa del pagamento dei 150 euro. Il ritorno è previsto nel 2022 ma non si placa la curiosità dei cittadini per scoprire quando avverranno i pagamenti. L’iniziativa ha ottenuto ottimi riscontri con centinaia di migliaia di italiani che hanno partecipato. Il sistema ricordiamo prevedeva un rimborso del 10% per coloro i quali fanno acquisti con carte di credito e app, fino ad un massimo di 150 euro. Senza dimenticare, ovviamente, il premio da 1.500 euro per i primi 100.000 per numero di transazioni.

Come dicevamo, quindi, il pagamento dei 150 euro dovrebbe essere in programma già nei prossimi giorni. Sono tante le perplessità palesate dagli utenti, in particolare perchè non sono arrivate comunicazioni particolari o specifiche su questo importantissimo dettaglio. Andiamo a scoprire perchè e soprattutto quando si potrà avere la certezza che questi avverranno.

Leggi anche: Corrente elettrica: come risparmiare l’80% in bolletta e cosa rischi

Cashback: buona notizia in arrivo

cashback
Foto Pixabay

Agosto è un mese molto particolare e lo è ancora di più per tutti coloro i quali attendono il pagamento cashback. Sulle date non ci sono dettagli specifici. Con ogni probabilità i pagamenti inizieranno a partire da lunedì 9 agosto. Visto l’altissimo numero di transazioni da effettuare è complicato stabilire i tempi.

Leggi anche: Fedez-Ferragni, affitto choc in Sardegna: quanto spendono a notte 

In particolare perchè gli aventi diritto al rimborso Cashback sono 6.120.150 in totale: tanti, infatti, sono i partecipanti che hanno fatto almeno 50 transazioni. Questo significa che a scalare da tale data saranno effettuati tutti i pagamenti. Un numero talmente elevato che potrebbe richiedere anche diverse settimane. Non è da escludere che si vada anche dopo il 29 agosto al momento data limite.