Assegno unico: ecco quando arriveranno i pagamenti 

Coloro che non hanno diritto all’ANF possono richiedere un assegno di sostegno per i figli. C’è tempo fino al 31 dicembre

assegno
(pixabay)

L’Inps contempla una misura di sostegno alle famiglie di lavoratori con un reddito inferiore alla media. Si tratta dell’ANF, ovvero l’assegno nucleo familiare, direttamente corrisposto dall’istituto sullo stipendio. Ma per le categorie escluse da questo trattamento, il governo ha previsto un’altra tipologia di sussidio: l’assegno unico familiare. Per accedervi è necessario fare domanda tramite portale Inps.

Le categorie interessate dal bonus sono:

  • lavoratori autonomi;
  • disoccupati;
  • coltivatori diretti;
  • coloni e mezzadri;
  • titolari di pensione da lavoro autonomo;
  • nuclei familiari che non hanno tutti i requisiti necessari per avere diritto all’Anf.

Leggi anche: Cashback, quando arrivano i pagamenti? Data e ripresa della misura

L’importo dell’assegno unico e come inoltrare la domanda

Bonus centri estivi
(pixabay)

L’Inps comunica che l’importo dell’assegno unico, in sostituzione dell’assegno nucleo familiare, può arrivare fino a 217 euro per figlio. La cifra viene stabilita caso per caso, dipendentemente dal reddito complessivo, dal numero di figli a carico e dalla loro età.

Chi presenterà la domanda entro il 30 settembre riceverà gli arretrati dal 1° luglio. E’ necessario richiedere l’assegno unico tramite portale Inps, accedendo con l’identità digitale (Spid, Carta d’identità elettronica, Carta nazionale dei servizi) e inserendo un ISEE recente. Non è necessario allegare l’ISEE, la domanda corrisponde ad un’autocertificazione.

A quel punto basta compilare il campo riferito al codice fiscale dei figli per cui si richiede l’assegno e l’Iban del conto su cui si vuole ricevere l’importo corrispondente.

Leggi anche: Il Bonus Artigiani va inserito nella dichiarazione dei redditi?

genitori separati con figli a carico di entrambi hanno diritto al 50% a testa dell’assegno unico familiare. Il pagamento, per chi ha già fatto domanda, è atteso dopo Ferragosto ed entro questo mese.