Moneta con Dante? Questa versione vale oltre 2.000€

01Controlla subito a casa: se dovessi avere un pezzo del genere, ti faresti un regalo enorme del tutto all’improvviso. Ecco come riconoscere questa versione speciale 

Vedere Dante Alighieri sulle monete, oggi come oggi, è praticamente un fatto scontato e risaputo considerando che il sommo peota è il simbolo ufficiale della versione da 2 euro. Tuttavia, ciò che non tutti ricorderanno, è che lo scrittore toscano fu il volto anche di una precedente moneta prima che giungesse la nuova era e l’interconnessione continentale.

Parliamo della vecchia 500 lire, ovvero un pezzo che chi ha qualche anno in più ricorderà di certo e che ha maneggiato più e più volte negli anni. Il riferimento non è a una qualunque versione di questa moneta, ma di una variante molto più specifica: ovvero la 500 lire ‘prova’ del 1965. Le monete ‘prova’, in genere, sono dei pezzi usati appunto come prototipi iniziali e che hanno fatto da apripista a una nuova epoca. E questi, spesso e volentieri, arrivano a raggiungere cifre importantissime.

Leggi anche: L’hai mai vista? Questa 1.000 lire speciale vale oltre 9.000€

Ricordate la vecchia 500 lire con Dante Alighieri? 

Monete rare

Un esempio arriva da Numismatica Varesina, sito specializzato proprio per l’acquisto e la vendita di monete rare, che fissa l’esemplare in foto alla cifra di 2.199 euro addirittura. Realizzata in argento, ritrovarsi un pezzo del genere identico – uguale davvero e non tutte le altre versioni apparentemente simili ma differenti – vi farebbe un regalo indimenticabile.