Report Inail, Covid: si abbassano drasticamente i contagi sul luogo di lavoro

 L’INAIL registra a giugno 157 casi Covid-19, il minimo storico. Un calo dovuto all’efficacia e la rapidità della campagna vaccinale in Italia. 

(Pixabay)

Sono crollati i contagi Covid-19 sul lavoro. Ad informarci di questa notizia è stato il 18° report nazionale pubblicato il 23 luglio elaborato dalla Consulenza statistico attuariale INAIL (Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro).

 Sono 176.925 i contagi segnalati sul lavoro dall’inizio della pandemia sino al 30 giugno, il 4.2% del totale dei contagiati nazionali comunicati all’istituto superiore di sanità. Un dato che rappresenta oltre un quinto delle denunce di infortunio. I casi riferiti a giugno ammontano a 157, è il dato più basso da un anno e mezzo. Considerando che il minimo di luglio dell’estate scorsa contava 500 casi, notiamo che giugno 2021 è sensibilmente inferiore. I casi in più rispetto al monitoraggio mensile precedente sono 1.602 (+0,9%). 

Leggi anche: Se lo vedi non buttarlo: questo 2 centesimi vale 500 euro

L’efficacia della campagna vaccinale

(Pixabay)

Un altro dato molto importante è l’incidenza della sanità e dell’assistenza sociale, che scende sotto il 41% dei casi codificati. La ragione di questo dato risiede nell’efficacia della campagna vaccinale che negli ultimi mesi ha fatto passi da gigante, inaspettatamente ha già coinvolto il 50,3% della popolazione (con ciclo vaccinale completo). Se facciamo riferimento al personale sanitario probabilmente il settore lavorativo più colpito dai contagi da inizio pandemia: il ricorso alla vaccinazione, prioritario in questo caso, ha permesso di abbassare drasticamente l’indice dei contagi tra il personale sanitario.

 Leggi anche: Gratta e Vinci: l’incredibile vincita, poi l’inaspettata confessione

Dunque possiamo dire che i vaccini hanno apportato un miglioramento notevole sulla sanità. Anche per gli altri settori produttivi si registra un calo dei contagi rispetto al quadrimestre ottobre 2020-gennaio 2021.