Bancomat a rischio, attenti alla nuova truffa via mail

Gli utenti che possiedono un conto Unicredit con bancomat e carta di credito rischiano di cadere vittima dell’ennesimo tentativo di truffa via mail e via sms. L’allarme è stato lanciato dall’istituto di credito stesso che si è ritrovato non volendo oggetto di quest’altra truffa.

Bancomat Unicredit a rischio, la nuova truffa che arriva via mail
Pixabay

Unicredit avverte i propri clienti di non lasciarsi ingannare da un possibile messaggio di phishing inviato via email o via sms da un fantomatico indirizzo dell’istituto bancario.

Come per altri tentativi di truffa, anche in questo caso lo scopo principale è quello di carpire i dati personali e le informazioni sensibili degli utenti per poterle utilizzare per svuotare poi i bancomat.

Unicredit, attenti al messaggio che svuota il bancomat

Bancomat Unicredit a rischio, la nuova truffa che arriva via mail
Pixabay

La nuova truffa ai danni degli utenti UniCredit è di quelle che puntano a creare il panico per poter impossessarsi dei dati sensibili necessari per poi svuotare conti e bancomat. Il finto messaggio da servizio clienti, infatti, parla di blocco del conto a meno di effettuare una procedura di verifica del conto stesso.

Premesso che nessun istituto bancario invia con una email un messaggio in cui è richiesto di autenticare nuovamente la propria identità, come per altre truffe anche questo messaggio probabilmente è stato tradotto in maniera un po’ sgangherata dalla lingua inglese e si notano diversi errori nella composizione della frase, nonché ripetizioni che non sono assolutamente tipiche della lingua italiana e che assolutamente nessuno ritroverebbe mai in un messaggio inviato da un istituto bancario.

Sul proprio sito ufficiale, Unicredit ha anche stilato una breve lista dei diversi tentativi di truffe online che i propri clienti con Bancomat e conto possono potenzialmente subire ribadendo, ogni volta, che l’istituto bancario non utilizza né i canali degli sms, né i call center né tantomeno le email per chiedere i dati personali o il PIN del bancomat.

Leggi anche: Samsung Galaxy S21 FE, spunta Exynos accanto a Snapdragon

Leggi anche: Apple, con la nuova batteria magnetica cambia tutto