Cashback, può succedere entro agosto: attenti ai 1.500€

Attenzione a un ultimissimo ostacolo per quanto riguarda il cashback: in molto potrebbero avere una brutta sorpresa entro il prossimo 29 agosto 

cashback
Foto Pixabay

Non è ancora finita del tutto, in realtà, per quanto riguarda il cashback. Perché per quanto il verdetto conclusivo alla fine sia giunto, sia per quanto riguarda i 150 euro che soprattutto i 1.500 euro per cui c’era grossissima attesa e suspense, in fondo potrebbero esserci ancora delle piccole novità di contorno nelle prossime settimane. Perché per quanto la classifica finale si sia cristallizzata, potrebbero esserci infatti ancora delle piccolissima ma decisive scosse di assestamento agli sgoccioli.

Cashback, ora partono i reclami: cambierà la classifica? 

Foto Pixabay

Non va dimenticato infatti che concluso il 1° semestre ora ci sarà spazio per i reclami eventuali da parte da chi non si troverà con i conti. In particolare sarà possibile effettuare segnalazioni fino al prossimo 29 agosto, data entro cui, chi ha vinto il supercashback grazie a un soffio e risiede nella coda della classifica, in fondo non può tirare ancora del tutto un sospiro di sollievo.

Leggi anche: Conto corrente, quando il prelievo in contanti rischia accertamento

Il motivo è semplice: se più utenti dovessero far reclamo per operazioni effettivamente non segnalate, potrebbero ottenerle così da fare un ulteriore ma fondamentale passo in avanti. Un ultimissimo sprint per rientrare magari nella zona vincente ai danni degli ultimi classificati. E considerando che ce ne sono tantissimi appaiati alla stessa quota finale, la beffa sarebbe davvero per un dettaglio. Può sembrare improbabile per certi aspetti un tale scenario, ma in teoria è assolutamente possibile e lecito. Quindi mai dire mai: prima di esultare definitivamente, aspettate quanto meno il prossimo 30 agosto.