Hai ancora una 100 lire? Controlla, puoi venderla a 1.000€!

Attenzione: controlla subito a casa se ti è rimasta qualche lira e in particolare una 100 lire. Se c’è questo segno, può valere un tesoro 

Chi ha vissuto l’epoca delle lire, ricorderà di certo la vecchia e indimenticabile 100 lire che tutti hanno utilizzato per i più piccoli acquisti. La moneta è emblematica e riconoscibile anche a distanza di anni: da una parte vi è rappresentata la dea Minerva, dall’altra una testa d’Italia con una corona di alloro. Era all’epoca la moneta dei bambini, quella con cui era possibile comprare piccolezze come caramelle e altro.

Monete rare, attenzione alla vecchia 100 lire 

Non tutti sanno però che a distanza di due decenni è possibile ricavare un tesoretto non indifferente per un pezzo del genere. Chi ancora dovesse averne uno custodito per bene infatti, potrebbe ricavarci anche 1.000 euro come riporta moneterare.net. Tuttavia attenzione: tale cifra non è attribuibile a qualsiasi versione di questa moneta, ma a una in particolare è apparentemente identica a tutte le altre ma che differisce da alcuni particolari.

Leggi anche: Monete rare, hai mai visto quest’euro speciale? Vale oltre 1.500€

Il riferimento è in particolare all’anno di produzione, ovvero quello inciso anche nella parte bassa della moneta stessa, da cui può dipendere il tesoretto. Se una 50 lire è infatti tenuta in ottime condizioni e presenta la sigla ‘1955’, allora potrete intascare 1.000 euro postandola in qualsiasi sito di asta on line disponibile. Ritrovarsela del 1958, invece, farebbe scendere il pezzo a 700 euro. Tutti gli altri anni valgono invece appena poche decine di euro.