Pensione Dalila Di Lazzaro, cifra inaspettata: “Sono indignata” 

Durissimo sfogo di Dalila Di Lazzaro per l’assegno pensionistico che riceve mensilmente dall’Inps: malgrado la carriera e un problema non riconosciuto, intasca infatti una cifra minima 

Foto FacebookAnche Dalila Di Lazzaro, a gran sorpresa, rientra nell’ampia categoria di vip che si ritrovano con una pensione minima malgrado la carriera alle spalle. Eppure, nel caso della donna friulana, parliamo di addirittura 40 film all’attivo senza dimenticare le esperienza nello schermo piccolo e i diversi libri scritti in quanto scrittrice.

Un paradosso in cui si sono ritrovati tantissimi personaggi dello spettacolo, beffati da cavilli fiscali in merito ai contributi e da un’attenzione e tutela ben lontana da quella a cui siamo abituati oggi. Così nonostante una vita di enormi incassi, questi si ritrovano spesso con un assegno pensionistico minimo e lontano dai loro standard di vita.

Dalila Di Lazzaro, la pensione e il dolore per l’invalidità

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dalila Di Lazzaro (@dalila_di_lazzaro)

Nel caso della Di Lazzari, parliamo di una cifra di 700 euro al mese. Valore che ritenuto inaccettabile dalla donna per altri due motivi: in primis per una disabilità non riconosciuta per appena tre punti dall’Inps, dall’altra per la cifra choc di 750 mila euro spesa in questi anni per provarsi a curare senza grossi risultati.

Leggi anche: Olivia Paladino, quanto guadagna la compagna dell’ex premier Conte? Vi stupirà

“Ho battuto con la schiena nel muro e un pezzo di trapezio si staccò, portandomi via delle parti nervose della spina dorsale: da quel momento non mi muovo più bene e ho dolori continui. Vado in giro con la morfina in borsa”, ha raccontato di recente la 68enne. Una rabbia acuita da una recente notizia: “In tutto questo devo poi vedere e il presidente dell’Inps deve alzarsi lo stipendio, eppure non guadagna 700 euro. Questa cosa mi scandalizza: è una vergogna“.