Pensioni: ecco a chi spetta e quando arriva la quattordicesima

Pensioni, quattordicesima: a chi spetta e quando è prevista l’erogazione ai soggetti abilitati. I chiarimenti dall’Inps e tutti i dettagli

Screenshot YouTube

In arrivo novità importanti per le pensioni, soprattutto per coloro che compiranno i 64 anni tra luglio ed agosto e coloro che hanno superato questa soglia. Infatti vi sarà la possibilità di ricevere una mensilità aggiuntiva, la quattordicesima, un bonus extra che arriva in occasione del periodo estivo. Si tratta nello specifico di un “bonus” che arriva in base a determinati parametri come l’anzianità la vecchiaia l’invalidità e la reversibilità.

Parametri maturati nel corso del 2021. Ma attenzione, perché la quattordicesima non è per tutti. Spieghiamo in breve chi potrà ricevere questo bonus e quali sono i requisiti per averla, partendo dal presupposto che bisognerà aver compito i 64 anni entro il mese di giugno 2021, con l’importo maggiorato che arriverà poi a luglio.

Si parte dai requisiti reddituali, che dovranno raggiungere il reddito che va da 1,5 a 2 volte il trattamento minimo. Il governo Draghi in queste settimane sta tentando in tutti i modi di trovare una nuova intesa con le parti sociali per arrivare ad una riforma.

Pensioni, a chi spetta la quattordicesima?

Pensioni
Pixabay

Ci sono anche altri parametri in merito alla quattordicesima per le pensioni di luglio. Uno di questi è rappresentato dagli anni di contributi e la tipologia. L’Inps fornisce tutti i dettagli a riguardo mettendo a disposizione sul sito istituzionale tutte le informazioni necessarie per un calcolo rapido e chiaro.

L’Inps chiarisce preliminarmente che non c’è bisogno di fare alcuna domanda extra per la richiesta della quattordicesima che arriva infatti in modo automatico a tutte le categorie dei beneficiari nei tempi previsti dalla legge.

Leggi anche: Tim Party della Domenica, nuovi premi in palio per i clienti: cosa si vince oggi?

Leggi anche: EuroJackpot, vincita clamorosa e milionaria: “Un sogno”

Ricordiamo, infine, che la prima data disponibile per riceverla, per le persone che abbiano comunque raggiunto la soglia dei 64 anni, è quella del mese di luglio. Sempre sul sito dell’Inps presente una sezione dedicata che permette di avere tutte le info necessarie per non fare calcoli sbagliati o maturare aspettative errate.