Truffa online, 21enne denunciata per assicurazione falsa

E’ successo a Brindisi. 49enne acquista una polizza assicurativa sul web, per poi scoprire che era falsa. 21enne denunciata

frode
(pixabay)

Le truffe online sono all’ordine del giorno. Nonostante l’incremento di lavoro dell’autorità per aggiornare continuamente le norme a tutela dei consumatori, le vendite illecite continuano ad essere una prassi.

I raggiri tramite il web sono la trasposizione contemporanea del leggendario “mattone” pre-Internet. Complice dell’incremento degli imbrogli è il proliferare delle offerte sempre più vantaggiose di prodotti. L’incauto compratore si affida al prezzo più basso, anzichè alla verificabilità della fonte, ed il gioco è fatto.

Dietro le frodi online spesso ci sono professionisti esperti che simulano piattaforme ufficiali rendendo il raggiro molto credibile. Ma talvolta il “colpo” viene effettuato da truffatori inesperti, una moderna versione dei “Soliti ignoti”, che presto vengono smascherati dalle autorità.

Leggi anche: Truffa auto, contachilometri “ringiovanito”: arrestate 2 persone

La truffa delle assicurazioni a Brindisi

Truffa Postepay
(Screenshot Poste Italiane)

E’ il caso di una truffa ai danni di un 49enne di Brindisi. L’uomo, nell’acquistare una polizza assicurativa online, è caduto nella trappola di una 21enne napoletana.

La vittima, dopo aver acquistato un’assicurazione Rca online per la propria auto, ed aver pagato l’importo richiesto su una postpay, si è accorto che era una truffa. Non ha ricevuto alcun contratto assicurativo.

In seguito, il 49enne ha denunciato l’accaduto e le autorità hanno identificato la responsabile dell’imbroglio, una 21enne di Napoli.

Leggi anche: Sardegna, improvviso aumento delle truffe web nell’isola

Si consiglia di verificare sempre la fonte dell’acquisto online, e di diffidare dei pagamenti richiesti su una postpay intestata a privati.