Monete rare, questo 50 centesimi vale 2.000€! Controlla a casa

Controlla subito a casa: se dovessi ritrovarti questo 50 centesimi, ti faresti un gran bel regalo. Ecco perché è tanto speciale 

monete

Sapete che ogni giorno, tra un acquisto e un altro, potrebbero capitarci inconsapevolmente delle monete rare tra le mani? Ovvero dei pezzi apparentemente comuni, con piccoli dettagli impercettibili, che fanno invece schizzare alle stelle il valore di quel denaro. Un pezzo prezioso per cui i collezionisti sarebbero pronti a far follie pur di aggiudicarselo, con tanto di immediato maxi bonifico a vostro carico.

Ed è esattamente così che molti italiani si sono ritrovati un vero e proprio tesoretto tra le mani. Basta captare un dettaglio particolare su quella moneta di turni e interessarsi subito. C’è chi ha ricavato una cifra non indifferente postando l’immagine di una moneta difettosa sul web, salvo poi scoprire appunto che dietro quel difetto di produzione in realtà si nascondeva un piccolo tesoretto.

Hai questo 50 centesimi? Vale un piccolo tesoro 

Ma non sono solo le monete con errore di conio a valere tanto. Oltre a quelle prodotte in edizione limitata per la commemorazione di un evento, ci sono anche e soprattutto le vecchie monete.

Tipo quelle vecchie lire che molti italiani hanno gelosamente custodito in casa al momento del ritiro. Ancor più in particolare, sono quelle versioni parecchio datate. Ritrovarvi per esempio il 50 centesimi di Napoletone I potrebbe comportarvi una grossa soddisfazione.

Leggi anche: Bancomat, che succede se prelevi meno di 50€? Ora può costarti tanto

Coniata nel 1814, questa moneta è considerata molto rara proprio perché prodotta in un solo anno e non si conosce nemmeno bene il numero di pezzi sparsi nel pianeta. Ecco perché ritrovarsi una di queste, come riporta moneterare.net, potrebbe darvi un tesoretto di 2.000 euro almeno. Senza considerare che il collezionista di turno, se assolutamente interessato al prezzo, potrebbe offrirvi anche di più pur di non farselo sfuggire.