Quanto guadagna Antonello Venditti? La pensione del cantante 

Sapete quanto guadagna Antonello Venditti a fine carriera? La cifra vi sorprenderà 

Screenshot Youtube

Se il guadagno medio di un personaggio famoso è ormai noto in base ai vari settori e contesti, diventa invece più difficile e improbabile quantificare il valore di una pensione al termine di una lunga carriera. A quanto ammonta l’assegno pensionistico di un cantante? E’ la domanda che si pongono per esempio i più curiosi o maliziosi, per la quale però non sempre riescono a darsi una risposta.

La curiosità nasce anche dalla voglia di confrontare il rapporto tra olimpo e comuni mortali, ovvero della differenza economica che vige tra un comunissimo cittadino italiano e invece una star che ha appeso il successo al chiodo dopo anni di apparizioni in Tv e serate nazionali.

Ecco la pensione di Antonello Venditti

Un esempio, allora, possiamo farlo con un simbolo della musica italiana: Antonello Venditti. Emblema assoluto della musica nostrana e di un’eterna Roma che ha spesso omaggiato nei suoi testi, il cantante compirà 73 anni il prossimo 8 marzio 1949.

E’ quindi in pensione da un bel po’ di anni tecnicamente, anche se data l’attività e soprattutto la salute può ancora permettersi di deliziarci tutti tra eventi live – almeno fino alla pandemia – e non solo. In questo caso si tratta di un dato certo, essendo stato direttamente l’artista a fornire tale dato e ammettere i suoi guadagni in una recente intervista.

Leggi anche: Quanto guadagna Adriano Celentano? La pensione d’oro del cantante

In un’intervista rilasciata un po’ di tempo fa, Venditti ha infatti parlato così della questione età: “Se qualcuno mi chiede: “Ma non vai in pensione?”, io rispondo che già ci sto: prendo dall’ Inps 1.940 euro al mese. Però pensione significa cessazione dell’ attività e non mi pare proprio che sia il mio caso. Ho ancora tanta voglia di farmi sorprendere dalla vita”.

Insomma, una forza della natura. E con una pensione importante, prosperosa, ma in fondo anche umana se vogliamo. Chi si aspettava guadagni stellari da questo punto di vista, resterà deluso. Questi ovviamente ci sono ma non arrivano dall’Istituto nazionale della previdenza sociale.