Sapete quanto avete già speso per la corsa al cashback?

Vi siete mai chiesti quanto abbiate già speso finora per essere in corsa per il supercashback? Le cifre vi sconvolgeranno… 

Cashback
Pixabay

Quota 500 operazioni. A un mese dalla conclusione della maratona per il supercashback, è qui che si assesta la media minima per il super premio dei 1.500 euro. Siamo su questi numeri, del resto, per l’ultimissimo in classifica e tutti gli altri che lo inseguono disperatamente o gli sfuggono di poco. Il tutto per una media circa di 5-6 acquisti al giorno, media tuttavia che rischia clamorosamente di aumentare nei prossimi giorni.

Del resto più ci si avvicinerà al traguardo, più le follie potranno aumentare. Deliri che abbiamo già visto in questi mesi tra assalti ai distributori di carburante o strategie più bizzarre solo per uscire di casa. Figuriamoci, allora, cosa dovremmo aspettarci quando mancheranno all’incirca dieci giorni dal gong finale o addirittura le ultime 72 ore di questo primo semestre.

Leggi anche: Million Day, i numeri caldi per le estrazioni di stasera

Cashback, vi siete mai chiesti quanto avete speso?

Bonus Cashback
Pixabay

Ma nel frattempo quanto è stato speso per per il cashback? Molti iniziano a credere che non si tratti di un premio, ma di un’esca piuttosto. Un ‘tranello’ mirato non solo per incentivare ai pagamenti con carta digitale, ma anche per rendere gli italiani ancor più consumatori dopo quest’annata e riuscendoci illudendoli con un pseudo premio corposo.

Una tesi che potrebbe essere confermata dai numeri che ne vengono fuori già parzialmente. Se consideriamo infatti una media minima di 5€ ad acquisto su 500 totali, siamo già a 2.500. E sappiamo benissimo che la media, in realtà, è molto più alta e siamo più verosimilmente sui 4.000 e oltre in base al tenore di vita di ciascuna persona.

Di questi acquisti, poi, bisognerebbe capire quanti sono stati acquistati davvero per necessità e quanti, invece, sono stati acquistati solo in ottica del cashback pur essendo ritenuti comunque utili e necessari. Senza questo programma, probabilmente, centinaia di acquisti li avremmo posticipati di volta in volta fino a non comprarli proprio più.

Un risparmio che per molti può corrispondere proprio a 1.500 euro circa o anche qualcosina in più, a dimostrazione – sempre in alcuni casi – che alla fine si è rivelato nient’altro che uno spreco di energie e risorse come un cane che si morde la coda. E molti se ne stanno accorgendo soltanto adesso, quando ormai è già troppo tardi e probabilmente non riusciranno nemmeno ad accedere al famoso tesoretto.