Bonus Partita IVA confermato: ecco i requisiti per richiederlo

Gli italiani possessori di Partita IVA potranno beneficiare del Bonus Iscro senza presentare l’Isee.

Pixabay

Ottime notizie per gli italiani possessori di Partita IVA: il governo Draghi ha confermato per l’anno in corso l’erogazione di alcuni bonus che si possono ottenere senza Isee.

Di solito, infatti, per chiedere i bonus governativi è necessario inviare l’Isee e, per ottenerlo, questa non deve superare una certa cifra. Questa volta, invece, per fronteggiare l’emergenza Covid, il Governo ha deciso di dare via libera a vari bonus senza la presentazione dell’Isee.

Leggi anche: ‘Bonus Mamma domani’ confermato: ecco come ottenerlo

Aiuti senza Isee, bonus Iscro per partite IVA

Partita IVA bonus
Pixabay

L’Indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa (Iscro) è un ammortizzatore sociale pensato per i lavoratori autonomi, una sorta di cassa integrazione, che per la prima volta, nel 2021, entra nel sistema di welfare italiano.

Può richiedere il bonus chi svolge attività di lavoro autonomo; chi è titolare di partita Iva da almeno 4 anni; chi ha dichiarato, nell’anno precedente alla presentazione della domanda, un reddito non superiore a 8.145 euro. Può richiederlo anche chi nell’anno precedente alla presentazione della domanda ha avuto un reddito di lavoro autonomo inferiore al 50% della media dei redditi da lavoro autonomo ottenuti nei tre anni precedenti e chi è in regola con la contribuzione previdenziale obbligatoria.

Leggi anche: Gratta e Vinci clamoroso: vincita record spendendo 10€

Il bonus Iscro è erogato su base trimestrale in base all’ultimo reddito certificato dall’Agenzia delle Entrate e va da 250 euro a 800 euro mensili, ed è pari al 25%, su base semestrale, dell’ultimo reddito certificato dall’Agenzia delle Entrate. Se la domanda viene accettata, il lavoratore riceverà ogni sei mesi il 25% dell’ultimo reddito certificato per non più di 800 euro al mese e per non più di 6 mesi, per un massimo dunque 4.800 euro totali.

Per richiedere l’indennità Iscro si deve presentare domanda online all’Inps e sarà l’Istituto a versare gli importi entro il 31 ottobre degli anni di spettanza dell’indennità: 2021, 2022 e 2023.