Inps, Naspi: comunicata la data per lo sblocco delle domande

Attraverso un comunicato ufficiale l’INPS ha reso noto la data per lo sblocco delle domande della proroga Naspi Rem.

Naspi
Pixabay

Buone notizie per tutti i lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che hanno perduto involontariamente l’occupazione.

L’INPS ha infatti pubblicato un comunicato in cui riferisce che è stata resa nota una data per lo sbocco delle domande della proroga Naspi Rem e che il ritardo accumulato è stato causato da un errore di analisi delle domande.

Tale errore nelle domande ha portato ad un vero e proprio rallentamento del processo di analisi che ha portato poi a rimandare la lavorazione delle domande degli ex precettori di Naspi e Dis – Coll.

Leggi anche: Pensione d’invalidità, come ottenere le maggiorazioni

INPS, NASPI e Dis – Coll: ecco quando arriveranno i pagamenti

Naspi
Banconote (Foto Pixabay)

Nel comunicato pubblicato dall’INPS si legge che gli esiti delle domande per gli ex precettori di NASPI e Dis – Coll arriveranno entro il 15 giugno 2021. Inoltre l’INPS sottolinea che gli SMS e le comunicazioni di esclusione riguardavano esclusivamente il Reddito di Emergenza ordinario.

Generalmente, per quanto riguarda i pagamenti, dal momento della pubblicazione degli esiti da parte dell’INPS passano dai 4 ai 5 giorni a cui si vanno ad aggiungere le disposizioni di pagamento che, di solito, rimandano quest’ultimo di circa 48 ore.

Leggi anche: Samantha Cristoforetti, quanto guadagna l’astronauta? Cifra importante

Calcolando quindi queste tempistiche, tutto ciò significa che se l’INPS si prenderà tutto il tempo a disposizione, i pagamenti arriveranno nelle tasche degli interessati tra la terza e la quarta settimana di giugno.