Francobolli rari, questo vale 8.000€ grazie a un difetto 

Controlla subito se hai questo francobollo: se così fosse, ti faresti un mega regalo del tutto inaspettato

Se avete una bella collezione di francobolli sparsa per casa, o semplicemente alcuni di questi pezzi gelosamente custoditi per questioni affettive o mini collezionismo, dateci attentamente un’occhiata e iniziate a informarvi su. Perché per chi non lo sapesse, molti francobolli sono considerati estremamente rari e che valgono una fortuna. Questi potrebbero regalarvi non un piccolo regalo da poche centinaia di euro, ma molto spesso un bel bottino che va anche oltre la vostra più lontana immaginazione.

A rendere speciale un francobollo sono eventuali errori di stampa, come problemi di colori o immagini non centrate che vanno a sovrapporsi alla dentellatura, o una tiratura limitata che ne fanno un prodotto prezioso soprattutto se collegato come spesso capita alla commemorazione di un evento.

Questo francobollo vale 8.000 euro! 

Nato come documento per l’affrancatura dei servizi di corrispondenza postale, sono spesso diventati mezzi di propaganda politica e sono finiti col diventare un pezzo storico creando un vastissimo fenomeno di collezionismo.

francobolli rar
Francobollo Alessandro Volta

Ma a proposito di errori di stampa: ce n’è uno in particolare che ha lasciato un segno importante e per cui gli esperti sarebbero pronti a pagarvi a peso d’oro. Parliamo di quello di quello dedicato ad Alessandro Volta in occasione del centenario della sua scomparsa. Per quest’occasione furono emessi quattro tipi francobolli dal valore che va dai 20 centesimi alle 1.25 lire. Ma proprio i primi presentarono un errore grossolano, ovvero la stampa in violetto piuttosto che rosso.

Leggi anche: Monete rare, questo centesimo vale 7.000€: puoi averlo tu

Il valore da catalogo attuale, come riporta il sito specializzato francobollirari.net, si aggira sui 6.000 euro. C’è tuttavia anche una versione che presenta l’angolo di foglio nell’immagine soprastante: in questo caso, siamo addirittura a 8.000€. Ecco perché ritrovarsi un pezzo del genere, oggi giorno, vi farebbe guadagnare un bottino niente male attraverso i numerosi siti di vendita e asta on line su cui dovreste poi postarli.