Reddito di emergenza, ecco quando saranno sbloccati i pagamenti

Sbloccati i pagamenti per quanto concerne il reddito di emergenza. Saranno migliaia le famiglie che potranno usufruire di questo importantissimo supporto. Andiamo a scoprire da quando.

Banconote (Foto Pixabay)

Il reddito di emergenza è una delle misure volute dal Governo guidato da Giuseppe Conte per cercare di aiutare le famiglia in difficoltà. Purtroppo la crisi economica, strettamente legata all’emergenza sanitaria, ma creato tantissime situazioni di disagio. Proprio per questo motivo tantissime famiglie di questo bonus che va da un minimo di 400 euro fino a un massimo di 840 euro al mese.

Per calcolare quale sarà la somma spettante bisognerà tenere in conto il numero di componenti del nucleo familiare. Assegnato il valore di 1 per il primo componente, si aggiunge al calcolo 0.4 per ogni ulteriore componente maggiorenne e 0.2 per i minorenni. La somma massima può essere raggiunta in caso di presenza nel nucleo familiare di persone con disabilità grave.

Leggi anche: Cosa faceva Ida Platano prima di Uomini e Donne? Vi spiazzerà

Reddito di emergenza: al via i pagamenti

Bonus Decreto Sostegni
Banconote (Pixabay)

L’Inps ha comunicato che a partire da domani, 20 maggio, saranno sbloccati i pagamenti per quanto concerne il reddito di cittadinanza. In questa circostanza il bonus riguarderà le mensilità di giugno e luglio 2021. Per quanto concerne la richiesta deve essere inoltrata entro il 30 giugno 2021.

Avranno diritto al bonus le famiglie con un reddito inferiore all’ammontare del beneficio e un patrimonio mobiliare di famiglia inferiore ai 10.000 euro (o 15.000 in presenza di un disabile). Questa cifra, tuttavia, è accresciuta di altri 5.000 per ogni altro componente fino a un massimo di 20.000 euro. La domanda dovrà essere presentata secondo le seguenti modalità:

  • online sul sito Inps, attraverso il servizio dedicato, autenticandosi con le proprie credenziali;
  • tramite i servizi offerti dai CAF e dai Patronati.

Leggi anche: Classifica degli sportivi più pagati 2020: beffati Ronaldo e Messi

Le famiglie che hanno già ricevuto in passato il reddito di cittadinanza non dovranno presentare alcuna domanda ma si vedranno riconosciuto il bonus automaticamente.