Bonus TV, 100 euro per rottamare il vecchio televisore: come ottenerlo

Lo stato mette a disposizione il bonus TV, 100 euro per rottamare il vecchio televisore: una scelta ecologica e conveniente.
(Pixabay)

 Il Governo con il bonus tv, ha stanziato risorse fino a 100 milioni di euro per l’acquisto di nuovi televisori e la rottamazione dei vecchi. Il bonus è ottenibile senza limiti ISEE e può essere richiesto una sola volta per nucleo familiare.

Il bonus è partito il 18 dicembre 2019 e durerà fino al 31 dicembre 2022 ma per fortuna dal 2019 il bonus è lievitato passando da 50 euro a i 100 attuali. Il nuovo bonus è specificatamente mirato all’acquisto di televisori di nuova generazione. Questa politica strizza l’occhio all’ “onda verde” che sta investendo le politiche economiche europee e mondiali ma poi di fatto risulta essere una misura di aiuto e incentivo economico.

Il motivo principale di questo incentivo è il passaggio ai nuovi standard del digitale terrestre che richiedono apparecchiature più tecnologiche, standard che verranno introdotti da fine di giugno 2022.

Leggi anche: Cashback, annuncio choc in arrivo per i 1.500 euro? 

Bonus televisori, 100 euro se rottami il vecchio apparecchio

(Pixabay)

Da settembre 2021 infatti i televisori che non potranno ricevere i canali in alta definizione dovranno essere sostituiti. In alternativa alla sostituzione è possibile acquistare un decoder di nuova generazione.

il Ministero dello Sviluppo Economico per agevolare la transizione tecnologica ha tenuto in vita il vecchio bonus e ne ha introdotto uno nuovo. Il primo, consente di ottenere fino a 50 euro per l’acquisto di un nuovo televisore a patto che si abbia un ISEE inferiore a 20mila euro, mente il secondo arriva fino a 100 euro e richiede di rottamare il vecchio televisore se acquistato prima del 2016.

Leggi anche: Rinnovo patente: tutte le novità e le proroghe concesse agli automobilisti

Tutti i rivenditori che partecipano all’iniziativa potranno detrarre come sconto il bonus, ma bisogna affrettarsi perché le risorse non sono illimitate.