Bonus Verde, a chi spetta l’incentivo di 1.800 euro e come richiederlo

Il bonus verde rappresenta un’opportunità per tutti coloro i quali hanno un giardino e intendono fare interventi di sistemazione di aree scoperte private di edifici esistenti.

Foto (Pixabay)

E’ stato confermato anche per il 2021 il bonus verde per i privati che vogliono rifare il giardino o allestire il terrazzo, anche dei condomini. L’agevolazione, come ha spiegato l’Agenzia delle Entrate, sarà disponibile sotto forma di detrazione fiscale e sarà a disposizione di coloro i quali intendono effettuare interventi per la sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, giardini pensili, impianti di irrigazione e pozzi.

Entrando nel dettaglio la detrazione viene ripartita in dieci quote annuali di pari importo e deve essere calcolata su un importo massimo di 5mila euro per ogni unità immobiliare a uso abitativo. Per ogni immobile la detrazione massima è del 36% pertanto sui 5mila euro potrà essere di 1.800 euro.

Leggi anche: Gratta e Vinci, altra super vincita: bottino enorme

Bonus Verde: a chi spetta e come richiederlo

Foto (Pixabay)

Possono accedere al bonus verde i proprietari di un immobile sul quale sono effettuati gli interventi e che hanno sostenuto le relative spese. Sono agevolabili anche le spese sostenute per interventi singole unità immobiliari a uso abitativo. In questo caso, ha diritto alla detrazione il singolo condomino nel limite della quota a lui imputabile.

Ovviamente si tratta degli interventi riguardanti il verde e quindi per la creazione di un giardino o il rifacimento del terrazzo. La detrazione non spetta per le spese sostenute per la manutenzione ordinaria periodica dei giardini preesistenti.

Leggi anche: Quanto guadagna Riccardo Guarnieri a Uomini e Donne?

Il bonus verde si tratta di un sostegno estremamente importante per le famiglie italiane che intendono investire nel green. In particolare in questo periodo storico di grave difficoltà economica causata dall’emergenza sanitaria.