Decreto Sostegni, nuovi ristori e taglio delle tasse. Ecco le novità

Il Governo è a lavoro per il nuovo Decreto Sostegni che, stando alla bozza, garantirà nuovi bonus e il taglio delle tasse. Andiamo a scoprire le novità.

Bonus Decreto Sostegni
Banconote (Pixabay)

La crisi economica strettamente legata a quella sanitaria, ha provocato gravissimi problemi agli italiani. Migliaia di attività commerciale sono state costrette a chiudere i battenti e le famiglie oggi più che mai hanno difficoltà ad arrivare a fine mese. Proprio per aiutare i cittadini in sofferenza economica il Governo sta studiando le nuove misure da adottare per il Decreto Sostegni.

Questo rappresenta uno strumento fondamentale per la ripartenza del paese. Dalla bozza che circola in queste ore sarebbero presenti nuovi importanti bonus e il taglio di alcune tasse, così da alleggerire la pressione fiscale sulle famiglie italiane. Andiamo a scoprire quali saranno le principali novità del Decreto Sostegni.

Leggi anche: Felicissima Sera, ci sarà la seconda stagione del programma di Pio e Amedeo?

Decreto Sostegni: le novità

Novità decreto sostegni
Banconote sussidio (Pixabay)

La bozza del Decreto Sostegni è composta da 48 articoli che introdurranno una serie di importanti novità. La prima riguarderà il reddito di emergenza che sarà riconosciuto per altri due mesi, a giugno e a luglio. Per ottenerlo bisognerà inoltrare domanda all’Inps entro il 30 giugno 2021. Lo smart working nel settore privato verrà prorogato fino al 30 settembre 2021.

Nuovi contributi a fondo perduto con circa 14 miliardi a disposizione e un doppio binario. Il calcolo delle perdite sarà sempre in base al fatturato ma si potrà scegliere il periodo di riferimento: in caso si scelga il confronto tra 2019 e 2020 il contributo sarà uguale a quello in via di erogazione in queste settimane e arriverà in automatico a chi già ha fatto domanda.

Leggi anche: Martina Stella ed i nuovi progetti: i guadagni della celebre attrice

Nel nuovo Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), dovrebbe essere previsto il nuovo mutuo al 100% garantito dallo Stato per gli under 35.