Coronavirus, bonus da 60€ se ti vaccini: ecco dove

Coronavirus, da adesso scatta un bonus da 60 euro per coloro che decideranno di vaccinarsi entro maggio. Ecco dove 

Foto Pixabay

Incentivare la campagna di vaccinazione attraverso un incentivo economico: è questa l’ultimissima idea che prende corpo in Serbia. Aleksandar Vucic, il presidente della nazione, ha infatti promesso 25 euro a tutti coloro al di sopra i 16 anni che si vaccineranno entro il prossimo 31 maggio. Nei giorni scorsi ha invece annunciato un riconoscimento ancor più invitante per altre categorie: ovvero 60 euro per gli adulti e 50 per i pensionati.

Covid-19, in Serbia bonus economico se ti vaccini

Esperimento Covid
Esami Covid (Pixabay)

“Abbiamo ragionato su come ricompensare le persone che si sono dimostrate responsabili di fronte a questa emergenza sanitaria e abbiamo deciso per tale soluzione”, ha spiegato il leader politico in una conferenza stampa nella capitale. L’obiettivo è fissato: centrare almeno una copertura del 55% entro la fine di questo mese. Così da arrivare poi molto facilmente alla quota minima del 70% per l’immunità di gregge già entro massimo settembre.

Nel frattempo chi rifiuterà l’immunizzazione non avrà diritto all’indennità di malattia in ambito lavorativo in caso di contagio da Covid-19. Una scelta, quella di elargire soldi per l’iniezione, tuttavia non approvata con entusiasmo da tutti all’interno del Paese. “Non ricordo casi del genere nella letteratura scientifica, saremo il primo paese d’Europe e del mondo a farlo”, ha riferito con amarezza l’epidemiologo serbo Zoran Radovanovic.

Ma critiche arrivano anche da altri fronti scientifici e politici. Secondo molti, infatti, oltre a essere di per sé poco etico, questo budget è considerato un enorme spreco di soldi pubblici pari a un miliardo di euro circa. Soldi che, soprattutto in tempi di crisi, potevano essere reindirizzati in tutt’altra direzione e magari in soccorso alle categorie e persone in difficoltà in questi mesi.