Modulo 730, detrazioni fino al 50% con i bonus per la casa

Quest’anno nella dichiarazione dei redditi ci sarà spazio per inserire le detrazioni e i bonus riguardanti la casa: rimborsi fino al  50%

(Pixabay)

Quest’anno compilare il modello 730/2021 sarà contemporaneamente un grande dolore e una piccola gioia. In effetti nonostante la maggior parte degli Italiani vedrà il proprio reddito abbassarsi rispetto agli anni precedenti molti potranno anche usufruire dei vantaggi fiscali per alcune delle spese sostenute nell’anno 2020.

Alcune di queste spese nello specifico potrebbero vedersi ridotte addirittura del 50%.

Molti consumatori lo scorso anno sono riusciti ad usufruire dei vari bonus per la casa. Per riscattare quelle detrazioni bisognerà inserire la richiesta nel modello 730 di quest’anno. Coloro che avessero avviato lavori di ristrutturazione per la propria casa potranno usufruire anche del bonus mobili ed elettrodomestici.

Oltre che per aiutare le famiglie italiane la misura è stata pensata per favorire il ricambio di mobili ed elettrodomestici vecchi e non efficienti dal punto di vista ecologico. Difatti il bonus sarà riscattabile solo per l’ acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe  A+ o superiore.

Leggi anche: In arrivo contributi vacanza dall’inps, ecco le categorie interessate

Bonus per la casa, detrazione fino al 50% su mobili ed elettrodomestici

(Pixabay)

La detrazione potrà essere applicata su una spesa massima di 10mila euro quindi, essendo la detrazione massima pari al 50% del totale il rimborso massimo ammonterà a 5.000 euro

Se la detrazione però riguarda acquisti fatti nel 2021 il tetto massimo di spesa si alza a 16 mila euro il che vuol dire un rimborso massimo di 8mila euro.

Leggi anche: Superbonus, lo Stato allarga la platea dei beneficiari: le ultime

E’ importante precisare che coloro che abbiano richiesto il beneficio già nel 2020 ed abbiano usufruito della detrazione per il totale permesso nel 2021 potrà richiedere altre detrazioni cumulative che non potranno comunque superare insieme alle spese dell’anno passato i 16mila euro.