Ristoranti, otto italiani su dieci pronti a tornare nei locali

Thefork ha indagato su quelle che saranno le decisioni degli italiani ora che si può tornare a mangiare nei locali e nei ristoranti. Interessanti i dati relativi al numero di italiani che sono pronti a tornare a mangiare fuori già in queste prime settimane di riapertura.

Ristoranti, otto italiani su dieci pronti a tornare nei locali
Ristoranti, otto italiani su dieci pronti a tornare nei locali (foto: pixabay)

Gli italiani sono pronti a tornare a mangiare nei locali. Questo emerge dall’indagine portata avanti da Thefork. Chiaramente molti, il 71%, hanno dichiarato che prima di scegliere un ristorante si accerteranno delle misure di sicurezza implementate nel locale.

Con il ritorno alle aperture inserite nel decreto omonimo, ora che è possibile tornare a mangiare nei bar e nei ristoranti, consumando però solo all’aperto, scopriamo quanti italiani sono effettivamente pronti a sedersi a un tavolino.

Leggi anche: Pensioni, i requisiti 2021 per tutti i trattamenti INPS

Ristoranti: cosa faranno gli italiani

Ristoranti, otto italiani su dieci pronti a tornare nei locali
Ristoranti, otto italiani su dieci pronti a tornare nei locali (foto: pixabay)

Ora che si può uscire, nelle zone gialle, ed è consentito sedersi a un tavolo per mangiare, quanti italiani sono effettivamente disposti ad andare al ristorante o in un locale? Questa è la domanda a cui risponde l’indagine di Thefork. Innanzitutto scopriamo che quasi 8 italiani su 10 sono pronti a tornare a sedersi al tavolo di un ristorante in queste prime tre settimane di riapertura. Il 50% degli intervistati, addirittura, è pronto a tornare già in questa prima settimana. Il restante 28,5%, invece, aspetterà la prima settimana di maggio.

Interessante e poi il dato rispetto a quelli che hanno dichiarato che torneranno a mangiare fuori con la stessa frequenza con cui lo facevano prima che scoppiasse la pandemia: si tratta del 62,5% degli intervistati. Tra l’altro, la metà di quanti hanno partecipato al sondaggio di Thefork dichiara che il mangiare al ristorante è più sicuro che andare a mangiare a casa di amici. Ristorante, chiaramente, che rispetti tutte le norme di lotta alla pandemia da covid-19.

Leggi anche: Pensioni, dal 2022 addio a ‘Quota 100’ si torna al regime Fornero

Solo il 22% di chi ha risposto al sondaggio invece dichiara di sentirsi più al sicuro in un’abitazione privata piuttosto che in un luogo pubblico. Intervistati anche su ciò che pensano riguardo le nuove misure di sicurezza, quasi il 60% degli intervistati si trova d’accordo con il distanziare di 2 metri i tavolini all’interno dei locali mentre scende sotto il 50%, per l’esattezza siamo al 47%, la percentuale di quelli che sono favorevoli e accettano il fatto di avere solo posti all’esterno.

Per le prenotazioni, l’89% dichiara che la farà con anticipo e una percentuale praticamente uguale, l’87%, sceglierà di farlo online.