Ufficiale: addio alla Quota 100. Il Governo Draghi conferma il termine al 2021

La Quota 100 terminerà il suo percorso il 31 dicembre 2021. Il Piano nazionale di ripresa e resilienza lo conferma

pensione
(pixabay)

Uno stop alla Quota 100. La decisione governativa di eliminare questa formula per la pensione anticipata delude coloro che avrebbero finalizzato i requisiti nel 2022.

La Quota 100 prevedeva la possibilità di andare in pensione con 38 anni di contributi e 62 anni di età. I tre anni di sperimentazione hanno portato migliaia di lavoratori in pensione senza dover attendere il compimento dei 67 anni di età, come previsto dalla legge.

Che la Quota 100 non sarebbe stata rinnovata era un’ipotesi paventata da tempo. Il Governo Conte lo aveva già fatto intendere nel periodo precedente all’uscita dal suo mandato. Ora è nero su bianco.

La bozza del documento governativo “Piano Nazionale di Ripresa e resilienza” (PNRR), che verrà nei prossimi giorni consegnato alla Commissione Europea, scrive: “In tema di pensioni, la fase transitoria di applicazione della cosiddetta Quota 100 terminerà a fine anno e sarà sostituita da misure mirate a categorie con mansioni logoranti”.

Quindi nessuna indicazione confortante per i contribuenti che auspicavano ad una sostituzione della Quota 100 con la Quota 102.

Leggi anche: Bonus Inps, aperta la procedura per 2.400 euro a fondo perduto

Quota 100, cosa succederà adesso? 

pensione
(pixabay)

Al centro delle polemiche in tema di politiche sociali, c’è l’assenza di una riforma pensionistica strutturata. La Quota 100 sta per terminare e si devono ancora tirare le somme delle conseguenze sociali ed economiche di questa misura.

Nel frattempo il nuovo governo ha dichiarato che in cima alle sue priorità ci sono gli ammortizzatori sociali, e che la riforma pensionistica deve attendere ancora per diventare una realtà concreta.

Ulteriore delusione si palesa per l’allontanamento dall’ipotesi Quota 102: 38 anni di contributi e 64 anni di età. Ma la recente dichiarazione di Draghi non ne fa menzione.

Leggi anche: Oggetti rari, questo è il più costoso del mondo. C’entra la musica

Al momento non si hanno altre notizie certe, ma se non si troveranno alternative adeguate l’età pensionabile tornerà a 67 anni.